Per Francesco Guccini un nuovo libro
e un'antologia per i 40 anni di carriera

Per Francesco Guccini un nuovo libro e un'antologia per i 40 anni di carriera
3 Minuti di Lettura
Sabato 21 Novembre 2015, 14:02 - Ultimo aggiornamento: 17 Novembre, 15:41

ROMA - Il 27 novembre esce "Se io avessi previsto tutto questo. Gli amici, la strada, le canzonì" (Universal), la prima opera monumentale che racconta, attraverso inediti riscoperti, rarità, duetti, collaborazioni, grandi successi e live mai pubblicati prima d'ora, oltre quarant'anni di carriera di Francesco Guccini. Un racconto in musica, un viaggio nella scrittura di uno dei nostri cantautori più rappresentativi, dal suo debutto ufficiale nel 1967 fino all'ultimo album studio del 2012. Un lavoro di ricerca e valorizzazione di un patrimonio musicale vasto e sfaccettato racchiuso in un

cofanetto in due versioni, deluxe e super deluxe. Il cofanetto super deluxe si compone di un libro di 100

pagine con foto e note introduttive ai brani scritte dallo stesso Francesco e 10 cd: 5 cd con il "meglio in

studio" arricchito da "Allora il mondo finirà", brano inedito tratto dalle registrazioni del suo primo album

Folk Beat n.1 del 1967 e una versione alternativa di "Eskimo", registrata nel 1978.

Poi 4 cd con il "meglio live", registrazioni mai pubblicate prima d'ora tratte da alcuni dei suoi migliori concerti dal 1974 al 2010, tra cui emozionanti interpretazioni acustiche e il brano inedito "L'Osteria dei Poeti", registrato al Folk Studio di Roma nel 1974. Infine 1 cd con rarità, duetti, collaborazioni e 2 brani strumentali per la prima volta su supporto digitale.

Il Box Deluxe racchiude una selezione della versione Super deluxe e si compone di un libretto

di 48 pagine ricco di fotografie e note introduttive ai brani scritte dallo stesso Guccini e 4 cd: 2 cd con

una selezione del meglio 'in studiò compreso l'inedito "Allora il mondo finirà" e una versione alternativa di "Eskimo", registrata nel 1978. Un cd con quindici tracce dal vivo mai pubblicate prima compreso l'inedito "L'Osteria dei Poeti", registrato al Folk Studio di Roma nel 1974. Infine, un cd con rarità, duetti e

collaborazioni e 2 brani strumentali per la prima volta su supporto digitale.

Oltre la musica Francesco Guccini indossa ancora una volta i panni dello scrittore. Il 3 novembre è uscito, infatti, il libro di racconti "Un matrimonio, un funerale, per non parlar del gatto" (Mondadori), con il quale si conferma, ancora una volta, come uno dei più interessanti cantori della provincia e del passato più autentico. L'autore racconta, in modo esilarante e a tratti malinconico, alcune delle figure e delle situazioni più strambe che ha incontrato nella sua vita: Il funerale del mitico Gigi dell'Orbo, il sarto sempre ubriaco, il tenore lirico appassionato di ciclismo, la contadina poetessa, l'uomo che era convinto di dover reggere il cielo.

Guccini incontrerà i fan per firmare copie del cofanetto e del libro il 30 novembre a Milano (ore 18.00 alla Feltrinelli di Piazza Piemonte), l'1 dicembre a Bologna (ore 18.00 alle Librerie Coop Ambasciatori) e il 9 dicembre a Roma (ore 19.00 al Teatro Eliseo).

© RIPRODUZIONE RISERVATA