La Rappresentante di Lista live con il “MyM – Ciao Ciao edition” a Villa Vitali di Fermo: «Il pubblico assisterà a una serata diversa, sarà più suonata»

Giovedì 23 Giugno 2022 di Chiara Morini
La Rappresentante di Lista, progetto fondato nel 2011 dalla cantante Veronica Lucchesi e dal polistrumentista Dario Mangiaracina

FERMO - Per chi la conosce è una garanzia, per chi la vedrà la prima volta o la segue da poco, sarà una sorpresa: La Rappresentante di Lista sarà domani, venerdì 24, alle ore 21,15 a villa Vitali di Fermo. Il concerto apre la stagione di Villa in Vita voluta da Amat e Comune (info 0734284295). 

 

Il progetto
La Rappresentante di Lista è un progetto nato nel 2011 dalla cantante Veronica Lucchesi e dal polistrumentista Dario Mangiaracina. A Fermo porterà il “MyM – Ciao Ciao edition”, una nuova edizione del “MyMamma tour” dello scorso anno. «Il disco è sempre lo stesso – spiega Dario – dopo Sanremo non ne abbiamo fatto un altro. Siamo andati avanti con la storia del brano Amare dello scorso anno, e di Ciao Ciao di quest’anno. Il pubblico assisterà a un concerto diverso dal 2021, sono cambiate le condizioni ambientali, sarà una serata più suonata rispetto, gli spazi sono più aperti, il pubblico interagirà con noi, che saremo in otto sul palco». La formazione al completo, quindi e come interagiranno i fan fermani lo si vedrà venerdì sera. Quello che si può dire è che nell’arena di villa Vitali ci sarà una grande dance floor. «Siamo curiosi di vedere come sarà», dice ancora Dario, al quale fa eco Veronica che entra più nello specifico dei live del 2022. «Nei concerti – spiega – porteremo i brani dal nostro primo disco fino a MyMamma, ovviamente ci saranno Ciao Ciao e Vita. Diamo tanto spazio alla musica, quest’anno si può, gli spettatori possono stare in piedi e ciò si incastra bene con il nostro modo di essere».

Modo artistico naturalmente, e si ballerà di certo con il brano presentato quest’anno a Sanremo, già disco di platino. «Il brano – dice Dario – è passato a tutti come tormentone. Per qualcuno è un modo di dire, altri hanno colto il significato, con i temi dell’ambientalismo, della fine del mondo, della crisi climatica. È un brano interessante a tutti i livelli. Come per il Titanic: ci sono mille possibilità per interpretarlo, dipende dal pubblico». Hanno capito subito che Ciao Ciao avrebbe avuto un gran potenza, e non nascondono di essere «sorpresi come i nostri fan, anche i più recenti, cantino e conoscano i brani delle nostre origini».
 

L’aneddoto
Origini che passano inevitabilmente tramite la loro partecipazione a Musicultura. Dario racconta un aneddoto risalente a quell’anno: «Il rapporto è nato per caso. Stefano Bonagura ci ha invitato a presentare il nostro progetto, poi non siamo arrivati tra i vincitori. Ci rimasero male e da allora hanno inserito la regola che un vincitore è scelto dal direttore artistico. Siamo comunque sempre rimasti in contatto, ospiti, quest’anno giurati». La Rappresentante di Lista, con un nuovo brano pubblicato, “Diva”, per ora gira l’Italia, a Sanremo non torneranno nel 2023, e delle Marche Dario e Veronica dicono: «Sono la nostra terza patria, palermitano io, Dario, di Viareggio Veronica, agli inizi abbiamo spesso provato in uno spazio che Enrico Lupi, che fa parte del nostro gruppo, ha a Urbino, sua città di origine».

© RIPRODUZIONE RISERVATA