La lampada di sale toglie la stanchezza: un oggetto facile da fare che aiuta a rilassarsi e tenere pulita l’atmosfera

Domenica 7 Marzo 2021 di Veronica Angeletti
Una lampada di sale

ANCONA - Magica la luce ovattata arancio-rosata delle lampade naturale di sale. Rilassa e crea un’atmosfera davvero particolare. Chi ama il fai-da-te può facilmente costruirla, basta comprare un blocco di sale himalayano.

 

Lo si trova dai rivenditori di mangime per animali o nelle piattaforme e-commerce a prezzi che variano tra gli 8 e i 15 euro.


Il contenuto di ferro
Si tratta di blocchi di sale cristallino a cui l’alto contenuto di ferro dà un color rosa. Non è raffinato e proviene di solito dalle antiche miniere di Khewra nel Kashmir pakistano, è scavato a mano e ha un aspetto molto irregolare ma verificato sempre l’origine. Questo sale essendo ricco di calcio, potassio, zinco, rame e zolfo è dato come integratore ai cavalli e si presenta come un rullo forato a cui è stata agganciata una corda per appenderlo allo steccato. L’unico problema è proprio il foro che deve essere allargato per inserire la lampadina. Per scavare il blocco usare uno spruzzino con dell’acqua e della carta vetrata. Stesso procedimento per scavare il canale dove s’incastrerà il filo di collegamento alla presa elettrica magari con un variatore per modulare la luce. Unico passaggio delicato, trovare delle clip facili da sganciare per inserire e togliere la lampadina nel cuore del blocco e fissare il tutto ad una tavoletta di legno.

 


L’atmosfera
Lo sforzo vale davvero la pena. La lampada di sale regala un’atmosfera romantica e molto rilassante, inoltre è un oggetto naturale di forte impatto e molto decorativo. Alcuni esperti, ma non ci sono studi scientifici per verificarlo, sostengono che aiuterebbe a migliorare la qualità dell’aria nella casa e alcuni si spingono perfino a definirla la lampada che piange e farebbe da calamita all’infelicità di una casa. Una tesi assurda. Perché se è vero che la lampada “piange” non è perché “scarica” la dimora dell’atmosfera negativa ma perché è fatta di sale, un minerale igroscopico che, quindi, assorbe l’umidità dell’aria. Pertanto se il masso “suda” troppo o è perchè la lampada sè stata posizionata in una stanza dove c’è molta umidità o conviene interrogarsi se non sia il caso d’intervenire su muri e pavimenti.


La tesi che ha fondamento
La tesi, invece, che potrebbe “ripulire” l’aria ha un suo fondamento. Attirando l’umidità, il sale diventa un polo dove si concentreranno le polveri, il che “alleggerisce” l’aria. Quanto al fatto che la lampada elettrostaticamente ridurrebbe l’elettrosmog, ossia avrebbe anche un’azione efficace nel contrastare l’azione delle onde elettromagnetiche generate dagli apparecchi elettronici che ci circondano, è tutto da dimostrare. In ogni caso, è un dato di fatto che questa lampada diffonda un tipo di luce rosa ed ovattata che aiuta molto il rilassamento e aiuta a liberarsi della stanchezza mentale proprio perché crea un’atmosfera particolare. Pertanto, dà un piccolo contributo al nostro benessere e aiuta positivamente il nostro sistema immunitario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA