Gli infioratori del Palio di San Giovanni Battista partecipano al progetto “Tappeto mondiale” realizzando una tappa del Camino de Santiago

Venerdì 23 Luglio 2021 di Marco Antonini
La locandina dell'evento

FABRIANO - Uniti nello stesso cammino, l’Italia e il mondo saranno presenti al “Giacobeo 2021”. Arte, devozione e promozione turistica si fondono in una manifestazione unica. Non potevano mancare gli infioratori di Fabriano. Il 24 luglio, l’Associazione nazionale delle Infiorate Artistiche Infioritalia insieme a diverse città italiane ed altri paesi del mondo, realizzeranno in contemporanea lo stesso tappeto di fiori in ciascuna delle località, come segno di fede e di unione tra i popoli in una strada comune, il Camino de Santiago.

 

Presente anche l’Ente Palio di San Giovanni Battista di Fabriano che ha fatto, dell’infiorata, ormai da anni, un punto di forza della principale manifestazione della città della carta. 
«Gli infioratori del Palio di San Giovanni Battista di Fabriano partecipano al progetto dell’infiorata diffusa “Tappeto mondiale”, consapevoli – dice il presidente, Sergio Solari - che il fare rete e il partecipare a progetti comuni sia una formidabile fonte di crescita e miglioramento, sia personale che come associazione di infioratori. I Mastri infioratori di Fabriano sono al lavoro nei giorni che precedono il 24 luglio presso la chiesa della Madonna delle Grazie per realizzare la nostra piccola tappa del Camino de Santiago. Il 24 e 25 luglio, mattina e pomeriggio - conclude Solari -, la chiesetta sita in via Le Conce sarà aperta ai visitatori che potranno ammirare l’opera».
Una ricorrenza storica, quella di Santiago. Nel 2021, infatti, la Chiesa cattolica festeggia l’Anno Santo giacobeo, quell’anno in cui le celebrazioni per San Giacomo, uno dei dodici apostoli il cui sepolcro si trova a Santiago de Compostela, ricorrono di domenica. Per l’occasione è stata creata in Galizia, dagli infioratori spagnoli di Ponteareas, una rete con un obiettivo principale: promuovere e diffondere il cammino di Santiago unendo pellegrini e fedeli del mondo attraverso l’arte dell’infiorata e dei tappeti artistici. Sono più di 30 le associazioni italiane presenti all’interno delle 250 che fanno parte della “Comision Gestora de Entidades Alfombristas del Camino de Santiago”.
Tra le tante nazioni coinvolte ci sono: Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, El Salvador, Finlandia, Francia, Germania, Guatemala, Honduras, India, Lituania, Messico, Nicaragua, Nuova Zelanda, Panamà, Paraguay, Perù, Polonia, Portogallo, Spagna, Stati Uniti di America, Tunisia, Ungheria e Venezuela. Ognuna partecipa al progetto di un’infiorata diffusa, ciascuno con la propria tecnica e i propri materiali, con dimensioni libere, con lo stesso disegno.

Ultimo aggiornamento: 08:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA