Elena Santarelli e Bernardo Corradi a Verissimo: «Un altro figlio? Se ne vedono tante, non ho il coraggio»

La showgirl e l'ex calciatore si raccontano da Silvia Toffanin e ripercorrono i loro momenti come coppia e come genitori

Elena Santarelli e Bernardo Corradi a Verissimo: «Un altro figlio? Se ne vedono tante, non ho il coraggio»
Elena Santarelli e Bernardo Corradi a Verissimo: «Un altro figlio? Se ne vedono tante, non ho il coraggio»
di Silvia Natella
3 Minuti di Lettura
Sabato 4 Dicembre 2021, 18:29

Elena Santarelli e Bernardo Corradi si raccontano per la prima volta come coppia a Verissimo. Parlano della loro relazione iniziata nel 2007, dei figli e dell'equilibrio raggiunto.  Spazio anche alle rispettive carriere e al libro sulla maternità imperfetta di Elena Santarelli.  «Credo sia uno spunto per migliorarsi come mamme», chiarisce la showgirl, mentre il marito aggiunge: «Elena è una mamma molto forte che ha dato tanto all'associazione nel momento peggiore che può vivere una madre, quello della malattia di un figlio».

Elena Santarelli e Bernardo Corradi a Verissimo

Elena coglie l'occasione per ringraziare il marito per il supporto ricevuto nei suoi momenti di fragilità. Sul primo incontro, invece, spiegano: «La prima volta ci siamo incontrati in discoteca, ma ero fidanzata e lui doveva sistemare delle relazioni che aveva in piedi... Durante questa relazione ha tentato di chiedere il mio numero, ma io gli ho fatto capire che non era possibile... La mattina dopo aver finito quella relazione gli scrivo ma lui se la tira un po' scrivendo "Elena chi?". Quando ci sono uscita l'ho baciato subito, ho sentito le farfalle». 

Elena Santarelli e Bernardo Corradi a Verissimo

Corradi dà la sua versione: «Io ero attratto dalla bellezza, ma quello che ha costruto il rapporto è altro. Se l'ho scelta come madre dei miei figli è perché ho visto in lei quello che volevo. Una volta trovata la persona che mi piaceva è stato una cosa naturale». «Una frase  mi ha colpito, trovai una vecchia foto con una ragazza in albergo e la mandai su Whatsapp. Lui rispose subito 'a lei l'ho portata lì, a te ti accompagnerò in sala parto perché sarai la madre dei miei figli'», aggiunge la moglie. 

Elena Santarelli e la malattia del figlio Giacomo

«Nel periodo in cui Giacomo era malato - spiega Santarelli in riferimento al periodo più difficile della sua vita - se Bernardo andava a fare un aperitivo con un amico non riceveva gli attacchi che ricevevo io. Tante mamme mi hanno scritto dopo il monologo de Le Iene dicendo di capire. Nessuno può giudicare il dolore di una mamma e la sua voglia di ricominciare a vivere, ne ho viste tante avere un finto sorriso ed essere lacerate dentro. Un abbraccio alle mamme e ai papà». Alla domanda sulla possibilità di allargare la famiglia risponde con sincerità: «Non ce la faccio, ho troppa paura, conosco troppi pericoli. Quando frequenti un reparto pediatrico se ne vedono tante. Non ho il coraggio di fare un altro figlio, però mi sarebbe tanto piaciuto»

© RIPRODUZIONE RISERVATA