Covid, popstar Rita Ora festeggia il suo compleanno in un ristorante a Londra: multata

Lunedì 30 Novembre 2020
Covid, popstar Rita Ora festeggia il suo compleanno in un ristorante a Londra: multata

Ha violato le regole del lockdown per festeggiare il suo trentesimo compleanno. E ora la popstar Rita Ora dice di essere «profondamente dispiaciuta» per aver infranto il lockdown. La cantante infatti ha organizzato sabato scorso un party nell'esclusivo ristorante 'Casa Cruz' a Notting Hill, nella zona ovest di Londra. Come in Italia, anche in Gran Bretagna, sono in vigore norme molto stringenti per evitare contagi Covid esponenziali. Le feste sono vietate. 

 

 

«Date le restrizioni, mi rendo conto di quanto fossero irresponsabili queste azioni e me ne assumo la piena responsabilità», ha scritto Rita Ora in una dichiarazione. Alla festa erano presenti più di 30 persone, anche se la cantante parla di «piccolo raduno» nato da una decisione «improvvisa».

 

Un party "disturbato" dall'irruzione della polizia metropolitana di Londra che ha confermato di essersi recata al ristorante, che sulla base delle restrizioni anti Covid avrebbe dovuto essere chiuso, in seguito a una segnalazione. «Mi dispiace profondamente per aver infranto le regole e, a mia volta, capisco che questo mette le persone a rischio», ha scritto sui social la popstar, aggiungendo che si tratta di «un grave e imperdonabile errore di giudizio». Secondo quanto riferisce la Bbc, Rita Ora sta pagando di tasca sua un'onerosa multa alla polizia.

 

Ultimo aggiornamento: 17:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA