I Cesaroni, è guerra fra gli ex "fratelli" Micol Olivieri e Niccolò Centioni: «Influencer dei miei stivali»

Venerdì 3 Settembre 2021 di Alessio Esposito
I Cesaroni, è guerra fra Alice (Micol Olivieri) e Rudi (Niccolò Centioni): «Influencer dei miei stivali»

Sono cresciuti «come fratello e sorella», sia nella fiction che nella realtà. Ma ora, a distanza di anni da quell'esperienza, qualcosa sembra essersi spezzato nel loro rapporto. Stiamo parlando di Micol Olivieri e Niccolò Centioni, gli attori che hanno interpretato Alice e Rudi nella serie di successo "I Cesaroni". Tutto sarebbe cominciato nel 2013, dopo una non fortunata partecipazione al reality "Pechino Express", ma oggi i due sono tornati a farsi guerra a suon di post su Instagram.

I Cesaroni, cosa è successo fra Rudi e Alice?

Micol Olivieri ha deciso di fare chiarezza su un presunto litigio avuto con Niccolò Centioni nel corso delle riprese del programma Rai, attaccando senza mezzi termini l'ex "fratello": «Quando una persona si permette di minare la mia serenità e quella della mia famiglia, a quel punto è fuori. Sfruttare la mia gravidanza, il mio matrimonio e la nascita di mia figlia per rilasciare dichiarazioni mi è sembrato squallido». Secondo la 28enne romana, gli scontri avuti con Centioni erano dei normali attriti «fra fratello e sorella, perché da tali siamo cresciuti». Ma, nel corso di Pechino Express, ci sarebbe stata una «frase molto grave» che gli autori decisero di non montare e di cui Micol Olivieri ha deciso di non parlare.

La replica di Niccolò Centioni: «Influencer dei miei stivali»

La risposta di Niccolò Centioni non si è fatta attendere ed è giunta con un lungo post Instagram, in cui racconta la sua versione dei fatti senza lesinare frecciatine alla collega ed ex amica: «Io sarei squallido perché mino la sua famiglia e la utilizzo a mio favore per emergere? Ma chi se la fila? L'ultima volta che ho parlato di lei è stato 8 anni fa. Adesso se ne esce con questa storia». L'attore si difende dicendo di non aver mai usato l'immagine della collega per farsi pubblicità e poi passa al contrattacco: «Forse è lei che sarà stanca di vendere te freschi per mantenere la linea e vuole partecipare a qualche reality sfruttando questa situazione!». Niccolò Centioni conclude: «Se l’influencer dei miei stivali avesse problemi con il sottoscritto potrebbe anche scrivermi in privato invece di pubblicare e diffamare la mia immagine. Ma capisco che la gente sia più interessata ai Cesaroni piuttosto che ai suoi consigli dietetici. Con quell’aria da presuntuosa alla "Io ho sempre ragione"». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA