Bella escursione lungo il sentiero Vinci, percorso ad anello nel comprensorio del monte Catria

Un tratto del sentiero Vinci
Un tratto del sentiero Vinci
di Saverio Spadavecchia
3 Minuti di Lettura
Sabato 13 Novembre 2021, 09:48

CANTIANO - Un sentiero escursionistico per respirare l’area delle montagne marchigiane e continuare a vivere i colori dell’autunno attraversando il comprensorio del monte Catria. Il punto di partenza è facilmente riconoscibile e si trova all’interno del Comune di Cantiano, subito dopo la Fonte Peschiera.

 
Il sentiero
Quello da affrontare è il sentiero Vinci, percorso ad anello che percorre il monte Tenetra. Il percorso ha origine alla fine del prato che si estende ai piedi del monte e, dopo un breve tratto pianeggiante e l’attraversamento del fosso Tenetra, sale puntando dritto verso la cima. Il monte Tenetra, che raggiunge l’altezza di 1.240 metri, appartiene al gruppo del monte Catria (1.701 metri) che comprende a sua volta altre cime minori: Monte Acuto, Balze degli Spicchi, Corno di Catria, Monte Alto e Monte Morcia. Il comprensorio del Catria offre una grande varietà di itinerari con sentieri di diverse difficoltà che attraversano il massiccio su tutti i suoi versanti. La zona del sentiero Vinci è estremamente ricca di vegetazione ma che permette di ammirare in tutta la sua bellezza la valle sottostante, con un panorama che permette di far arrivare lo sguardo anche verso la non troppo distante Cantiano.


La prima parte
La prima parte è caratterizzata da una salita (per certi tratti anche piuttosto impegnativa) e da due attraversamenti del fosso Tenetra che porteranno ad alcune svolte che condurranno verso una biforcazione che permetterà di proseguire lungo il sentiero Vinci svoltando a sinistra. Il percorso nel verde procede fino ad incrociare un attraversamento di una vecchia frana, con il sentiero Vinci che combacia con il sentiero contraddistinto con il numero 59. Superata la frana i due sentieri si dividono, il sentiero indicato con il numero 59 proseguirà verso la vetta del Monte Tenetra mentre il sentiero che stiamo percorrendo prosegue per un altro tratto in quota attraversando anche l’area che nel 2012 fu interessata da un vasto incendio. Superata questa zona inizierà una discesa (anche dalle pendenze piuttosto marcate) verso valle che riporterà il visitatore al prato dal quale era partito. Una volta completati i circa 3 chilometri del percorso ad anello il punto d’arrivo coinciderà esattamente con quello di partenza.


Le precauzioni
Vista la stagione, è consigliato indossare sempre un abbigliamento adatto, scarpe in primis. Altra necessità quella portare sempre con sé la cartografia dell’escursione in maniera tale da non perdere il percorso, anche se è facilmente riconoscibile la traccia da seguire vista la segnaletica facile da individuare per completare il percorso ad anello, dove punto di partenza ed arrivo combaceranno senza destar troppe sorprese per gli escursionisti anche alle prime armi. Altra accortezza è quella di verificare sempre le condizioni meteo per il giorno prestabilito, onde evitare di incappare in possibili condizioni avverse dovute alla stagione autunnale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA