Terre Sonore cala un tris di anteprime, da Cesarini & Uqbar Orchestra! al supertrio di Pacassoni con special guest Horacio “El Negro” Hernandez

Horacio El Negro Hernandez
Horacio “El Negro” Hernandez
di Elisabetta Marsigli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Marzo 2022, 11:30

CAGLI - In attesa dell’estate, l’anteprima di Terre Sonore si svolgerà al Teatro Comunale di Cagli grazie alla rinnovata, importante collaborazione fra Fano Jazz Network, l’Istituzione Teatro di Cagli, l’Unione Montana del Catria e Nerone, il Comune di Cagli, con il patrocinio della Provincia di Pesaro Urbino.


Il programma
 Il programma si articola in tre appuntamenti  ognuno dei quali unico nel suo genere: «Un trittico sonante dì concerti che saluta il risveglio primaverile della natura», lo definisce Sandro Pascucci, presidente della istituzione Teatro comunale di Cagli.

 

Si inizia sabato 5 marzo 2022 (ore 21) con il concerto di Marco Cesarini & Uqbar Orchestra!  dal titolo Transumanza volume II Vulnus. Accanto al polistrumentista (chitarra e tastiere) e compositore pesarese ci saranno: Jean Gambini al sax tenore, Daniele Mazzucchelli al sax tenore e flauti, Ugo Conti al sax contralto e soprano, Andrea Angeloni al trombone, Nicola Neker Amadori al basso elettrico e sinth e Giulia Di Muzio alla batteria e percussioni. Il concerto, frutto di una residenza artistica grazie alla quale verrà realizzato un Cd, è una produzione originale dell’Istituzione Teatro Comunale di Cagli e di Fano Jazz Network, con il preciso intento di sostenere la creatività e la produzione artistica dei giovani talenti del territorio. Una nuova “transumanza”, con la voglia di andare oltre il genere, oltre lo stereotipo e di mettere al centro la musica in tutte le sue sfumature. Anche il secondo appuntamento nasce dopo una residenza al Comunale: in scena il 10 marzo (ore 21), il concerto “Dedicato a Fernando Mencherini” a cura di “Gleam” (Electro Acustic Music), con Gianni Trovalusci (flauti, tubi sonori) e Luigi Ceccarelli (live electronics). Gleam nasce dall’incontro di due artisti attenti al suono e alle sue infinite mutazioni. Il lavoro di creazione musicale del duo parte sempre ed esclusivamente dall’elaborazione digitale di suoni acustici. Si genera così un feedback continuo tra i due interpreti, dove il materiale sonoro prodotto da ognuno è un continuo stimolo e variazione per l’altro. Composizione ed esecuzione si fondono in un tutt’uno in una continua invenzione musicale istantanea.
Il gran finale
La terza anteprima di Terre Sonore è prevista venerdì 18 marzo (ore 21) e affidata al supertrio di Marco Pacassoni con special guest il celebre batterista e percussionista di origine cubana Horacio “El Negro” Hernandez. Dopo i successi dei concerti tenuti in Cina, Giappone e Stati Uniti, continua con sempre maggiore vigore l’attività internazionale del vibrafonista, percussionista e compositore fanese Marco Pacassoni. Il suo è un percorso musicale che negli anni si è concretizzato in importanti e prestigiose collaborazioni e con la realizzazione di tre album di composizioni originali (Finally, Happiness e Grazie) e un omaggio alla musica di Frank Zappa realizzato insieme a Ruth Underwood, già collaboratrice dello geniale compositore e chitarrista di Baltimora. Info e prenotazioni Fano Jazz Network: 07211706616 o whatsapp 3886464241.

© RIPRODUZIONE RISERVATA