Beppe Vessicchio vince la causa contro la Rai: «Un passo importante». Cosa è successo

Arriva la sentenza del Tribunale di Roma che dà un verdetto storico per il futuro e la tutela dei diritti di produttori musicali e artisti interpreti esecutori

Beppe Vessicchio vince la causa contro la Rai per i diritti d'autore: «Un passo importante»
Beppe Vessicchio vince la causa contro la Rai per i diritti d'autore: «Un passo importante»
di Redazione Web
2 Minuti di Lettura
Venerdì 4 Agosto 2023, 19:51

Stop alla causa di Vessicchio. ll maestro, infatti, aveva fatto causa alla Rai per avergli negato l'uso di musiche da lui composte e interpretate per un programma televisivo, La prova del cuoco. E, ora, arriva la sentenza del Tribunale di Roma che «ha appena pronunciato un verdetto storico per il futuro e la tutela dei diritti di produttori musicali e artisti interpreti esecutori». A renderlo noto è il Nuovo Imaie, precisando che «nella causa intentata contro la Rai dal maestro Vessicchio, la sentenza ha ribadito con chiarezza che anche per questo tipo di utilizzazioni è doveroso da parte dell'emittente il pagamento dei diritti che spettano ai Produttori di Fonogrammi e agli Artisti Interpreti Esecutori».

La sentenza

 

Pertanto, «al maestro Vessicchio, al Nuovo Imaie e a tutti si soggetti della filiera coinvolti che si erano associati nella controversia come parte in causa, la Rai dovrà riconoscere i diritti di utilizzazione per questa tipologia di sfruttamento come anche per quelli pregressi».

La sentenza sembra essere fondamentale: «Si tratta di una sentenza importantissima - ha dichiarato Andrea Miccichè, Presidente del Nuovo Imaie -, forse tra le più rilevanti per l'intero comparto dei diritti dei musicisti e produttori, che sancisce una volta per tutte il sacrosanto diritto economico che scaturisce ogni qual volta si fa uso di un prodotto musicale».

Le conseguenze

«Nell'esprimere la nostra più viva soddisfazione e vicinanza al maestro Vessicchio - continua Miccichè-, che abbiamo l'onore di rappresentare come collecting dei diritti connessi, esprimiamo al contempo l'auspicio che la Rai - come indicato da questa storica sentenza - ci convochi in tempi brevi per un tavolo di lavoro che sani il pregresso dei diritti che spettano alle decine di migliaia di interpreti che abbiamo la responsabilità di tutelare», si legge nel comunicato dove si spiega che al maestro Vessicchio erano stati negati i diritti relativi all'utilizzo di musiche da lui composte e interpretate per il programma La prova del cuoco». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA