Cristicchi a Belforte del Chienti per la nuova tappa del suo “Abbi cura di me-tour live 2021”, duetterà con la piccola Anita vincitrice dello Zecchino d’Oro

Mercoledì 11 Agosto 2021 di Chiara Morini
Il cantautore Simone Cristicchi

BELFORTE DEL CHIENTI - Simone Cristicchi salirà stasera alle ore 21,30 sul palco dello Stadio Salvadori di Belforte del Chienti per la nuova tappa del suo “Abbi cura di me – tour live 2021”. Il cantautore, che è pure scrittore e attore, presenterà i brani dell’album omonimo del tour, e anche altri brani. «Sarà un tour diverso da quello di due anni fa – spiega - ci saranno pure inediti, poesie, monologhi, testi che ho tratto dal mio ultimo libro “HappyNext – Alla ricerca della felicità».

 

 
Tre gli inediti che canterà Cristicchi: “Le poche cose che contano”, “Dalle tenebre alla luce” e “Torna Sole”. «Nel primo parlo delle parole e dei sentimenti di cui avere cura, le cose importanti, come il coraggio – spiega Cristicchi- nel secondo, racconto un mio percorso spirituale interiore. Il terzo brano è dedicato a Maria Sole, una bimba di 9 anni che non c’è più. In “Torna Sole” affronto il tema della morte, con delicatezza, con linguaggio quasi da favola, anche per i bambini». Questa sera Simone Cristicchi duetterà con la piccola Anita Bartolomei, proprio di Belforte del Chienti, che ha vinto l’ultima edizione dello Zecchino d’Oro con “Custodi del mondo”. Il brano cantato dalla bimba l’ha scritto lo stesso Cristicchi che dice «dobbiamo duettare, glielo avevo promesso che lo avremmo fatto». Per il cantautore è bello scrivere canzoni destinate ai più piccoli. «È speciale, come lo è stato del resto “Lo chiederemo agli alberi” – racconta -.La canzone, pur non essendo stata promossa, ha avuto un grande successo nelle scuole. Un legame, questo, ormai cementificato».
Cristicchi non è solo cantante, ma anche scrittore e attore e se gli chiedete cosa preferisce fare, lui risponde: «Tutto. Nei miei spettacoli teatrali ci sono anche brani e musica, nei miei concerti, come nel tour e come a Belforte, anche del recitato». Per ora si concentra nel tour, cose nuove non ne prevede, e conta, di riprendere in autunno, anche nelle Marche, il tour teatrale con il suo ultimo lavoro “Paradiso – Dalle Tenebre alla luce”. «La Commedia di Dante è un percorso metaforico, un vastissimo racconto – chiude Cristicchi – nel testo parlo del Paradiso, di come l’umano si è fatto metafisico. Oggi serve parlarne, soprattutto in un periodo come questo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA