Avril Lavigne, il dramma della malattia
«Avevo accettato la mia morte»

Avril Lavigne, il dramma
della malattia: «Avevo
accettato la mia morte»
Avril Lavigne e il dramma della malattia «Una notte ho pensato 'Sto morendo' e ho accettato la morte. Mi sentivo come se stessi affogando». In una lettera ai fan pubblicata sul suo sito, la cantante ripercorre ciò che vissuto negli ultimi anni.

Avril Lavigne in lacrime, rompe il silenzio dopo due anni di malattia

È la celebrità più "pericolosa" sul web: ecco cosa succede se digiti il suo nome



L'artista canadese, che a distanza di 5 anni sta per pubblicare un nuovo album - 'Head above water', in uscita il 19 settembre - ha lottato a lungo contro la malattia di Lyme, un'infezione provocata da un batterio che infesta le zecche.

"Avril Lavigne è morta 14 anni fa ed è stata sostituita da una sosia: ecco le prove"

«Questo album racconta la mia battaglia», scrive la cantante di 'Complicated' e 'Girlfriend' la quale racconta come proprio in quel terribile momento, in cui non credeva di farcela, è iniziata la stesura del suo nuovo lavoro.

Era il dicembre del 2014 quando ad Avril fu diagnosticato il morbo di Lyme. Ma lei stava già male da tempo (la prima diagnosi era di depressione) e, a giugno del 2015, ospite di 'Good Morning America', in lacrime aveva raccontato «di essere a circa metà strada della cura». «Lo scorso ottobre sono stata costretta a letto per un mese», aveva detto. Il 2017 ha rappresentato un punto di svolta, ha recuperato la forza e ha iniziato a registrare di nuovo, a partire dal primo singolo 'Head Above Water'.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 7 Settembre 2018, 20:37 - Ultimo aggiornamento: 07-09-2018 21:14

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO