La cantautrice ascolana Elis e il nuovo video: «Canto i palpiti del cuore delle donne»

Giovedì 21 Gennaio 2021 di Filippo Ferretti
La cantautrice ascolana Elisa Carillo, in arte Elis

ASCOLI - In molti sono pronti a scommettere su di lei, sul suo talento, sulla sua preparazione, sulla sua bellezza. Parliamo della cantautrice ascolana Elisa Carillo, in arte Elis che, dopo essersi dedicata a lungo ad importanti studi canori e musicali, ha intrapreso finalmente un percorso che possa rendere giustizia al suo essere prima di tutto un accattivante “personaggio scenico”.

 

 

 
La svolta artistica è avvenuta recentemente, quando è stato finalmente pubblicato il primo singolo di una canzone da lei scritta e interpretata, vale a dire “Open up your heart”, un’intensa, viscerale ballad che ricorda il miglior repertorio delle cantautrici americane dei primi anni settanta, da Carol King a Carly Simon. La scorsa estate era stata applauditissima supporter al concerto dal vivo tenuto ad Offida dalle tre straordinarie autrici e cantanti Mariella Nava, Grazia Di Michele Rossana Casale. A volerla era stata proprio quest’ultima, una delle insegnanti a cui Elisa è maggiormente legata, che l’aveva chiamata e coinvolta nel progetto, certa delle sue indiscusse capacità. Adesso, nelle ultime ore è uscito il video del brano, girato interamente nel territorio di Ascoli, luogo in cui la giovane artista è nata e cresciuta. 
Il filmato è stato realizzato da un team di assoluti professionisti del settore e rappresenta uno dei tasselli che vanno a comporre l’obiettivo del produttore Stefano Romani, al timone della SR Video Promotion, che è quello di voler valorizzare e promozionare i maggiori talenti del territorio. Il lavoro ha potuto contare sull’operato del regista ed esperto di montaggio Fabio Quellari, accanto alla creatività di Mauro Riga, che nella realizzazione del video ha curato le luci e la fotografia. Le riprese del primo singolo della giovane artista, figlia di un grande e indimenticato nome del mondo del calcio del passato, Giuseppe Carillo, hanno coinvolto il bosco dell’Impero e la Cava di Travertino di Giuliano Giuliani a Colle San Marco, oltre alla zona del fiume Castellano sotto l’antica Cartiera Papale. Di certo, un videoclip che riesce a rendere giustizia alla voce e alla bravura di Elis. Un risultato che rappresenta il migliore biglietto da visita per questa cantautrice e musicista, con alle spalle anni di conservatorio a Parma e a Milano e uno sviscerato amore nei confronti delle sette note, spaziando dal Brasile di Elis Regina al soul di Stevie Wonder, sino alla melodia malinconica e sofisticata di Elisa.
«“Open up your heart” è un brano che è stato concepito dentro una stanza e che per tanti mesi ha abitato dentro le mie orecchie» ha spiegato Elis, al secolo Elisa Carillo, evidenziando come la canzone sia venuta al mondo in un momento non particolarmente felice per il mondo universale della musica. «È un pezzo che parla dei palpiti del cuore delle donne, in quanto condivisione, verità, che si riferisce anche ad un modo di sentire la vita intorno a noi», ha aggiunto la 27enne cantante, musicista e autrice che, dopo l’uscita del prodotto, ha voluto ringraziare particolarmente tutti coloro che l’hanno supportata e aiutata durante la mirabile avventura, a cominciare dal mago dei videoclip Fabio Quellari, noto per aver diretto negli ultimi anni lavori filmati tratti da alcune delle canzoni più famose dei big delle sette note. «Vorrei menzionare anche chi mi ha aiutato a dare vita alle note del pezzo durante l’incisione: i musicisti Fabio Balostro, Raffaele Trapasso, Francesco Piantoni ed Edoardo Tancredi, fondamentali nel concepire “Open up your heart”» ha sottolineato, felice del risultato ottenuto. Insomma, per chi non l’avesse ancora capito, un’ugola d’oro di bellissima presenza è appena nata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA