L'ascolana Morena Contini in finale a Sanremo New Talent

Sabato 21 Novembre 2020 di Filippo Ferretti
Morena Contini, ascolana d'adozione

ASCOLI - È una delle voci più versatili della canzone italiana, capace di esibirsi al pubblico cambiando stili, modalità vocali e repertori con identica professionalità e medesima intensità. È Morena Contini, ascolana di adozione, cantante, autrice e produttrice, ogni anno protagonista di eventi, concorsi, concerti e manifestazioni musicali in tutta Italia. Per lei, ora, sembra arrivata una di quelle occasioni che non possono lasciare indifferenti. Il prossimo 4 marzo, infatti, sarà tra i finalisti di “Sanremo New Talent”. 

 

 
Nonostante le soddisfazioni ottenute in tanti anni, Morena è felicissima di approdare in una kermesse parallela al festival, rassegna che non prevede esibizioni sotto i riflettori dell’Ariston, ma che a Sanremo la vedrà comunque. «Ognuno ha sue speranze, i suoi sogni e quel chiodo fisso che, da sempre, accomuna tutti coloro che amano questo mestiere, cioè essere scritturati da una major e finire sulla cover di un album» confessa Morena, nata a Piacenza ma da molto tempo residente nel capoluogo piceno. «È gratificante approdare in un contest ambito dagli artisti emergenti, quelli che sulle tavole dell’Ariston, un giorno, vorrebbero e potrebbero arrivarci davvero» prosegue l’ugola d’oro che arriverà sino alla sala audizioni di Casa Sanremo per essere ascoltata e recensita da una giuria di critici musicali presieduta da Vince Tempera.
Pur essendo innamorata di brani d’autore e di canzoni di grande atmosfera, l’artista riesce ogni volta a sorprendere il pubblico per la capacità camaleontica. Attualmente, nonostante l’emergenza sanitaria, è impegnatissima. «Da poco, preceduta dal brano “Orizzonti”, è uscita una mia raccolta sulle piattaforme digitali, mentre è ancora in radio la canzone “Mi hai detto”, nata durante il precedente lockdown» spiega la cantante, ferma da vari mesi con i suoi live. La scorsa estate è riuscita a presentare dal vivo il pezzo “Menta nell’Aria”, che si inserisce in un filone artistico in cui emerge tutto il suo amore per le primedonne della canzone.
In queste settimane ha deciso con il chitarrista Sandro Di Nino di cimentarsi in un ampio ventaglio di proposte, che va dal cantautorato italiano al rock, passando per i classici del jazz e del blues. Si tratta di un’incisione che uscirà a giorni. I due artisti hanno deciso di incidere la compilation per renderla reperibile nei digital store e in chiavette Usb. «Sarà un modo per far avere un po’ della nostra musica a casa di chi ci vuol bene» conclude Morena Contini, che per non scontentare nessuno ha scelto brani di ogni genere, dal melodicissimo “Ci penserò domani” dei Pooh sino all’evergreen rivisitato di Edith Piaf, “La vie en rose”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA