L’artista ascolana Gladiah alla ribalta con il nuovo singolo “Ego-insta” sulle piattaforme e il film “Lupo bianco” su Amazon Prime Video

L artista ascolana Gladiah
​L’artista ascolana Gladiah
di Filippo Ferretti
3 Minuti di Lettura
Domenica 17 Aprile 2022, 08:30

ASCOLI - È il momento di Giorgia Fiori, giovane, bella e talentuosa ascolana, apprezzata sia nel mondo della musica e del cinema. Dopo essersi fatta apprezzare nei mesi scorsi con il nome d’arte di Gladiah nel prestigioso appuntamento di “Casa Sanremo – The Club”, è uscito finalmente in queste ore su tutte le piattaforme digitali e nelle radio nazionali il nuovo singolo musicale denso di note ballabili, dal titolo “Ego-insta”.

 

Si tratta di un brano che ha fatto ballare la riservata lounge della città dei fiori la sera della finale del 5 febbraio e che ha attirato l’attenzione di numerosi addetti ai lavori per la sua dinamicità e per la riuscita fusione tra pop e dance. Un pezzo elettronico scritto in italiano che richiama le sonorità anni ’90. La canzone, che vuole far riflettere sui rapporti umani contemporanei, sempre più virtuali e meno reali, così come la precedente uscita discografica di Gladiah, “Apatia”, ci fa riflettere ballando. Ma l’uscita di “Ego-insta”, pezzo composto con la collaborazione di Francesco Contadini in arte KeeJay Freak, su etichetta musicale “Smilax Publishing”, non è l’unica novità che accompagna l’attuale periodo creativo dell’artista ascolana.

“Lupo bianco”, il film che la vede tra gli interpreti e che ha ottenuto premi all’ultima edizione del Festival di Venezia è in arrivo oggi su Amazon Prime Video. La pellicola, la cui uscita inizialmente era stata prevista nelle sale, sarà dirottata sulle piattaforme a causa della disaffezione del pubblico nei confronti dei cinema dopo la pandemia. “Lupo Bianco”, realizzato durante il periodo dell’emergenza sanitaria, lo scorso settembre è arrivato sul red carpet della 78esima Mostra del Cinema di Venezia, dove è stato premiato come miglior titolo nella sezione dedicata alle tematiche sociali aggiudicandosi il “Premio International Starlight Cinema Award”.

“Lupo bianco” racconta una storia intensa, interpretata da un cast numeroso che, insieme alla giovane attrice Giorgia Fiori, vede nel ruolo del filantropo piemontese Sebastiano Somma. E ancora Remo Girone, Guia Jelo, Francesca Rettondini, Vincent Riotta. Il lavoro è diretto da Tony Gangitano e racconta la storia vera di Carlo Olmo, avvocato e filantropo di Vercelli che nel marzo 2020, in pieno primo lockdown, decise di acquistare a sue spese e di donare migliaia di mascherine. Per lui una vita spesa al servizio del prossimo, tanto che nel 2020 il Presidente Sergio Mattarella lo ha insignito con l’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA