I beauty tool, piccoli e amatissimi dispositivi di bellezza iper gettonati, sono complementari alla skincare

Giovedì 13 Gennaio 2022 di Federica Buroni
Sempre più donne con un viso lucente grazie ai beauty tool come Nuface, dispositivo a microcorrente per migliorare l aspetto generale del viso e della pelle

ANCONA - Eccoli, i beauty tool, i piccoli, amatissimi, dispositivi di bellezza iper gettonati. Maneggevoli, semplici da usare, s’ispirano ai trattamenti estetici professionali ma in versione to home. Insieme alla cosmetica tradizionale, i beauty tool sono complementari alla skincare. Ne esistono vari tipi che si differenziano per tecnologia e funzione ma anche per prezzo e potenza.
L’efficacia 
Questi dispositivi sono decisamente funzionanti e, se usati nel modo giusto e con continuità, possono fare la differenza. L’importante è selezionare i più validi e i più adatti alle nostre esigenze. Essendo ad uso domestico, queste apparecchiature sono meno potenti ma questo non significa che siano meno efficaci. Ecco perchè è fondamentale inserire i beauty tool nella nostra routine di bellezza, utilizzandoli con costanza. Si tratta di strumenti sicuri perché pensati per essere usati a casa da persone non esperte che però devono seguire indicazioni e istruzioni precise. Questo non significa che siano sempre adatti a tutti.
Le regole
Ci sono, comunque, delle regole da osservare: per esempio, vanno sempre usati su pelle integra e quindi, prima di utilizzarli, bisogna leggere le istruzioni. Spesso, si può integrare il lavoro dei beauty tool considerando che alcune tecnologie e alcuni trattamenti si completano mentre altri si sovrappongono risultando, alla fine, del tutto inutili. Inoltre, occorre sempre applicare la skincare: i beauty tool agiscono a un livello più profondo ma questo non esclude l’uso di creme e sieri; dunque, occorre una sinergia tra cosmetici e dispositivi ad hoc cui sommare, naturalmente, anche una sana dieta. Avviso importante: l’uso di dispositivi ad impulsi elettrici è sconsigliato a chi ha patologie importanti di tipo cardiaco o il diabete e altre ancora di certo spessore. In questi casi, è sempre preferibile prima sentire il parere di un medico. In generale, è buona regola non usare troppo a lungo e in modo smisurato apparecchi ad impulsi elettrici.
I più richiesti
Ecco alcuni dei beauty tool più richiesti. Il Nuface è tra i più efficaci: è un dispositivo a microcorrente per migliorare l’aspetto generale del viso e della pelle, è facile da usare. Gli esperti ne consigliano l’uso sul viso per 5-20 minuti, 5 giorni alla settimana. Un altro dispositivo interessante è il Tripollar Pose, radiofrequenza per il corpo: è un trattamento usato da medici, estetiste e cliniche di tutto il mondo e ora c’è anche a uso domestico. Newa, invece, è un dispositivo per la radiofrequenza del viso, che stimola la produzione di collagene. Face Lift Plus è un elettrostimolatore per tonificare e ridefinire i muscoli del viso e del collo. Clarisonic è una spazzola sonica per pulire in profondità. Glo Pro serve per il microneedlign del viso e favorisce il rinnovamento cellulare mentre Foreo è un dispositivo sonico in silicone. Infine, Lip+Eye Focus è un apparecchio per occhi e labbra che sfrutta la stimolazione elettromagnetica per un massaggio antiage.

© RIPRODUZIONE RISERVATA