Le stelle così magiche e belle lanciano i loro messaggi, ottobre un mese speciale tra convegni, eventi e festival

Sabato 9 Ottobre 2021 di Anna Maria Morsucci
Anna Maria Morsucci

ANCONA - Ottobre è un mese particolarmente importante per l’Astrologia. In questi giorni si terranno infatti due importanti eventi rivolti agli studiosi e agli appassionati di questa disciplina che, dalla notte dei tempi, continua ad affascinare. L’Astrologia è infatti una delle scienze più antiche del mondo. Molto prima che l’uomo inventasse il telescopio o capisse cosa fossero realmente le stelle, sentì che le stelle erano così magiche e belle che dovevano contenere un messaggio speciale. Gli archeologi hanno trovato tracce degli studi astrologici nelle rovine di quasi tutti i siti di civiltà antiche, dalla Grecia a Babilonia, dalla Cina alla Roma antica.

 

E proprio alle fonti dell’astrologia antica è dedicato il convegno che si terrà oggi a Genova e online sulla piattaforma Zoom dal titolo “Il cosmo: caos e bellezza”. Organizzato dall’Associazione Apotélesma, fondata da un gruppo di ricercatori e appassionati che hanno in comune l’interesse per l’Astrologia antica e i suoi metodi, vedrà tra i relatori, oltre a Lucia Bellizia, presidente dell’associazione filologa e ricercatrice, anche il professor Paolo Aldo Rossi, docente di Storia del Pensiero scientifico all’Università di Genova e Loris Solmi, filosofo e studioso di storia delle religioni. 
Auspicia Festival
Se il convegno di Apotélesma è adatto agli studiosi con una conoscenza approfondita della materia astrologica, maggiormente alla portata di tutti è invece Auspicia Festival, l’evento dedicato all’Astrologia e alle discipline olistiche che si tiene da venerdì 15 a sabato 17 a Salsomaggiore Terme in provincia Parma e che mi vedrà in veste di relatrice, moderatrice e anche di ideatrice di alcuni eventi su diversi temi che spaziano dall’Astrologia, ai Tarocchi, al Coaching, a Dante nella Divina Commedia e agli Archetipi del Viaggio dell’Eroe. Oltre a me, ad Auspicia Festival saranno presenti come relatori alcuni studiosi e professionisti più volte presenti in queste pagine come la biologa e nutrizionista di Ancona Rosella Sbarbati, lo scrittore Gero Giglio e gli studiosi di astrologia Luciana Drusetta, Eleonora Boscarato e Marino Cortese. «Questa edizione - spiega Emanuela Dallatana, ideatrice e organizzatrice di Auspicia Festival - parte dal tema del viaggio come strumento di crescita, di metamorfosi o di rinnovamento. In questi lunghi mesi caratterizzati dal Covid 19, dove non ci è stato possibile viaggiare fisicamente, per molti il viaggio spirituale è diventato un modo per evadere da una quotidianità spesso faticosa e per fare il punto su priorità e scelte. Il concetto di viaggio - conclude Dallatana - custodisce infatti in sé un insieme di simboli, con cui si esprimono trasformazioni d’ogni genere. Ci si rifà al concetto del viaggio per esprimere il significato della vita e della morte. Quante volte parliamo della vita come di un cammino, con tappe predefinite, che rappresentano altrettanti passaggi e che, in molte culture, si sostanziano in riti di iniziazione».
Una astrologia, tante astrologie
Gli eventi di Auspicia Festival saranno dedicati anche alle varie branche dell’Astrologia che servono ad analizzare diversi aspetti della realtà. Tra queste, l’Astrologia Natale o Genetliaca interpreta la personalità, il carattere e le attitudini di un individuo di cui abbiamo parlato molte volte. L’Astrologia Mondiale, che analizza il destino delle nazioni e dei popoli, l’Astrologia Oraria che viene utilizzata per avere risposte su un determinato quesito (in modo simile ai Tarocchi) e l’Astrologia Elettiva una branca della disciplina che aiuta a scegliere il momento migliore per iniziare un’attività o un progetto. L’Astrocartografia può aiutare a trovare il luogo giusto in cui sviluppare le nostre migliori qualità.

Ultimo aggiornamento: 10:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA