L’urlo dei Flemt: non fermarsi. Mercoledì esce “Don’t Stop Me” il nuovo atteso singolo del gruppo anconetano

Lunedì 15 Febbraio 2021 di Marco Chiatti
I Flemt: momento magico con nuovo disco e finali regionali di Sanremo Rock

ANCONA - Il Covid non ferma la musica di qualità di casa nostra. Periodo di grande attività per gli anconetani Flemt. È già uscito infatti nei giorni scorsi il promo del loro nuovo singolo che ha creato grande curiosità in tutti i social preparando il terreno per il 19 febbraio, quando sarà pubblicato il nuovo singolo dei Flemt con video “Don’t Stop Me”, prodotto dalla loro etichetta WhiteLionAudio e distribuito dalla Ingroove della Universal.

 

Peraltro l’uscita arriva all’indomani di un’altra notizia davvero interessante per i Flemt, che sono stati selezionati per le finali regionali di Sanremo Rock. Un risultato importante tenendo conto del fatto che la commissione artistica sta analizzando ancora le oltre 16mila candidature ricevute, in vista appunto della graduatoria per le finali stesse.


La forza dal fermo
Insomma momento magico per la band marchigiana che ha saputo sfruttare al meglio questi mesi di stop forzato causa pandemia: prodotti da un’etichetta americana, i Flemt hanno già un curriculum di tutto rispetto avendo nel 2011 aperto ad Udine il concerto di Bon Jovi. Poi, più recentemente, sono stati protagonisti di 2 tour in America, suonando in location varie a new York, Philadelphia, Chicago, Coney Island, Alabama. La band è composta da Patrik Pambianco: voce principale, Michele Trillini - chitarra + cori, Alessandro Lapini: basso, Archelao Marcrilló: batteria. I membri fondatori, Alessandro “Frank” Lapini e Michele Trillini erano compagni d’infanzia che hanno continuato a suonare in gruppi insieme e separatamente durante la loro adolescenza.

Sono tornati insieme nel 2011 per formare i Flemt. Questa riunione si è rivelata tempestiva perché, dopo mesi di duro lavoro, i Flemt aprirono per Bon Jovi allo “Stadio di Udine” davanti a una folla di 40mila fan. Le tracce dai demo inviati al concorso, furono accolte con grande consenso tanto che i Flemt le usarono per il loro album di debutto “The Time Has Come”. Patrik Pambianco è stato ed è un cantante solista molto conosciuto in regione, prima di diventare il cantante dei Flemt nel 2017. Nello stesso anno Patrik ha partecipato al talent show italiano “Tu Si Que Vales”. La sua performance su Canale 5 è stata vista da 500mila persone. Archelao Macrilló, batterista dei Flemt, ha frequentato l’Università di Boston. Il curriculum di Archelao include esibizioni con Marco Mendoza (Whitesnake) Ignite Violet, Julien Funk & Thomas Mester & Ramzi Khoury.

© RIPRODUZIONE RISERVATA