Le maschere Led fatte anche a casa per un viso splendente, ecco come fare

Mercoledì 28 Aprile 2021 di Federica Buroni
Una maschera Led per il viso

ANCONA - Belle, perfette. Soprattutto, funzionali. Sono le maschere led, un vero gioiello per la pelle e tra le novità più interessanti ed efficaci per una skincare routine al top. In America, star e attrici come Madonna e Jessica Alba, ne vanno pazze. Sono dispositivi ideati proprio per la pelle; il trattamento si può fare a casa come in qualsiasi altro luogo. I benefici che ne derivano sono molteplici e si ottengono grazie ai led di diversi colori con cui sono realizzate. Utilizzare questo dispositivo assicura una pelle giovane e tonica. Parola di esperti. 

 

 
Il termine led significa light emission diode e cioè onde di luce a bassa intensità, in grado di agire nella pelle in modo profondo. Si tratta di una terapia basata sulla fotostimolazione. Non è una tecnica nuova dal momento che già la Nasa l’ha utilizzata per la prima volta per curare e cicatrizzare le ferite degli astronauti nello spazio. E’ stata poi usata in campo medico per curare malattie della pelle e per combattere acne e invecchiamento cutaneo ed estetico.


Sono apparecchi molto semplici da usare. Hanno la forma di maschere rigide e infatti vanno utilizzate come tali: vanno applicate direttamente sulla pelle e qui devono restare fissate grazie ad un nastro che circonda la testa e viene posto dietro le orecchie. Tramite l’accensione di un telecomando, la maschera comincia ad emettere raggi che sembrano quelli solari ma in realtà sono privi di Uva. Sono raggi che scaldano, non irritano la pelle né provocano dolore. Uniscono luci e colori e ogni tonalità è specifica per un determinato trattamento. I benefici? Preparate la liste: i raggi led rallentano l’invecchiamento cutaneo, illuminano la pelle, rassodano, favoriscono il metabolismo cellulare, contrastano l’iperpigmentazione e l’insorgere dell’acne.

Solo per citare i principali. Sul mercato ci sono numerosi apparecchi progettati per fornire una luce in sette differenti colori e cioè rosso, giallo, verde, blu, azzurro, viola e bianco ma ci sono anche modelli più economici. Il colore più importante è il rosso che agisce migliorando il flusso sanguigno e stimolando la produzione di collagene. Anche la luce blu è fondamentale perché è antibatterica e quindi perfetta per pelli con acne. La luce bianca ha funzioni antiinfiammatorie, cicatrizzanti e rassodanti mentre quella rosa combina un’azione ossigenante e antiage. La luce verde è buona contro l’iperpigmentazione, quella viola rigenera l’epidermide.


Oltre alla maschera led per il viso, alcuni prodotti hanno in dotazione una sezione ad hoc per il collo. Le maschere led possono essere utilizzate da tutti. E’ da evitare però per chi soffre di epilessia e per i malati di cancro, per chi consuma cortisone o steroidi e per chi è impegnato in trattamenti fotosensibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA