Martina di San Benedetto e Angelica di Porto Sant'Elpidio in finale a Miss Italia, le due marchigiane in passerella dal 12 al 19 dicembre a Venezia

Angelica Marini, 19 anni, di Porto Sant Elpidio (Miss Rocchetta Bellezza Marche) e la sambenedettese Martina Spezzaferro (Miss Sport Marche)
Angelica Marini, 19 anni, di Porto Sant’Elpidio (Miss Rocchetta Bellezza Marche) e la sambenedettese Martina Spezzaferro (Miss Sport Marche)
di Sandro Benigni
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Dicembre 2021, 04:50

ANCONA - Saranno il Piceno e il Fermano a rappresentare le Marche alla finale di Miss Italia che si svolgerà a Venezia dal 12 al 19 dicembre con un format inedito, che quest’anno presenta anche la versione social (con dieci finaliste) e diventa una mini serie tv che sarà trasmessa sulla piattaforma Ott Helbiz Live in esclusiva per l’Italia.
Le due ragazze marchigiane che hanno ottenuto il pass al termine delle prefinali di Roma sono Angelica Marini, 19 anni, di Porto Sant’Elpidio (Miss Rocchetta Bellezza Marche) e la sambenedettese ventunenne di origini napoletane (Miss Sport Marche) Martina Spezzaferro.

Solo Marche, Lombardia, Lazio e Campania hanno qualificato due concorrenti tra le venti finaliste di Miss Italia. Angelica è una studentessa universitaria iscritta a Scienze della comunicazione a Macerata dopo un diploma di moda conseguito all’Ipsia “Ostilio Ricci” di Fermo, ha praticato ginnastica artistica e adesso lavora come modella e come micro influencer su Instagram, sognando di poter diventare in futuro una conduttrice televisiva di programmi che parlino di animali o di ambiente. «Non mi aspettavo di arrivare in finale – dice – ma sono felice di esserci giunta insieme a Martina, con la quale ho condiviso molto dell’esperienza delle Prefinali. Davanti alla giuria eravamo libere di scegliere un abbigliamento che più ci rappresentasse e io ho preferito mostrarmi con un abito nel contempo elegante, ma semplice, come penso di essere io. I giurati mi hanno chiesto di fingere di essere in posa davanti a un fotografo per uno shooting».

Papà italiano (Adriano) e mamma ucraina (Valeria), la Marini, che per aiutarsi negli studi lavora come cameriera da Tass…Mania nel quartiere Faleriense di Porto Sant’Elpidio, ha una sorella, Natalya, che vive nel paese materno. Single, non crede alle relazioni nate sul web e le piacerebbe un corteggiamento “all’antica”. Martina Spezzaferro, invece, dopo aver lasciato Napoli e la sua Capodimonte per il lavoro del padre (che oggi vive a Londra con sua moglie Helea, brasiliana), si considera marchigiana di adozione. Solare, curiosa, molto estroversa, dalla conversazione fluente e divertente, adora i cambiamenti e il suo carattere è stato forgiato dal tanto sport che tuttora è parte integrante della sua vita. «Ho partecipato a dei raduni della nazionale nella specialità dei 400 ostacoli – spiega – sono un’allenatrice della Collection Atletica Sambenedettese, ho giocato a calcio, ma adesso pratico pallavolo con la Riviera Samb Volley in seconda divisione. Ho il brevetto da sub, mi piace la fotografia subacquea, sto seguendo corsi per realizzare il mio sogno di aprire un agriturismo e gestire animali, tra i quali i cavalli e vorrei diventare un accompagnatrice equestre. Inoltre, seguo un corso per la coltivazione della lavanda, lavoro in una società informatica e sono fidanzata con Lorenzo Mantenuto, campione italiano Promesse di salto in lungo. Vivo con mio fratello Alexandre e senza di lui sarei un’altra persona».

© RIPRODUZIONE RISERVATA