Le audizioni di Italia's Got Talent
Si può entrare come pubblico

I giudici del talent Claudio Bisio, Federica Pellegrini, Mara Maionchi, Frank Matano
I giudici del talent Claudio Bisio, Federica Pellegrini, Mara Maionchi, Frank Matano
2 Minuti di Lettura
Giovedì 24 Maggio 2018, 11:47

Ancona - La nuova attesissima giuria di Italia’s Got Talent è pronta per la prima tappa di audizioni che quest’anno prenderà il via da Ancona da lunedì a mercoledì prossimi. L’appuntamento è alle ore 14 al Teatro delle Muse per una tre giorni all’insegna del talento. Tutto è predisposto per accogliere i veterani Claudio Bisio e Frank Matano, con le new entry Federica Pellegrini e Mara Maionchi, per la prima volta insieme.
Chi volesse partecipare come pubblico può iscriversi telefonando allo 02-92800555 o scrivendo a: pubblico.ancona@italiasgottalent.it, indicando la data in cui si vuole assistere e il numero di posti da riservare. Non sono ammessi i minori di 14 anni mentre i minorenni, dai 14 ai 17 anni, dovranno essere accompagnati dai genitori.
Il talent show, prodotto da FremantleMedia e in onda prossimamente su TV8 (al tasto 8 del telecomando), vede proprio ad Ancona il debutto al tavolo di Federica Pellegrini e Mara Maionchi che siederanno per la prima volta insieme ai colleghi per individuare il miglior talento italiano. Dal backstage Lodovica Comello inciterà i concorrenti a dare il massimo, e a coloro che non ce la faranno, darà comunque il suo incoraggiamento a perseguire la strada del talento. Dopo i tradizionali casting di Napoli e Rimini al cospetto della produzione, gli aspiranti talenti dovranno adesso esibirsi davanti ai giudici. Sempre 100 i secondi a disposizione per aggiudicarsi almeno tre “sì”e passare alla fase successiva, o meritarsi il prezioso Golden Buzzer, il bottone d’oro che regala l’accesso diretto alla finale. Per tutti - maghi, funamboli, giocolieri, danzatori, acrobati, comici, e cantanti - l’obiettivo è sorprendere. Per loro nessun limite di età, le audizioni sono aperte a tutti i talenti, “dai 2 ai 102 anni”. Media partner del programma per il secondo anno consecutivo è Radio Italia, tra i principali network radiofonici nazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA