La sostenibilità ambientale in cinque film a Corto Dorico, grande attesa per “The Sand Storm” con Ai Weiwei

Ai Weiwei nel film The Sand Storm
Ai Weiwei nel film “The Sand Storm”
di Giovanni Guidi Buffarini
3 Minuti di Lettura
Lunedì 22 Marzo 2021, 09:15

ANCONA - La terza giornata di Corto Dorico si apre alle ore 18.30 con la diretta online - sulla pagina Facebook del Festival e sul canale Youtube di Argowebtv - dell’incontro “Parlo Acqua” in collaborazione con Ka Festival – Nuovo Immaginario Migrante.

 
 Saranno presentati due progetti: il corto  “Acqua e Diritti” di Matteo Giacchella e la Call For Artists internazionale “Parlo Acqua” che promuove la creazione di poster d’autore sul tema dell’acqua e sfocerà in una mostra itinerante che partirà dalla Mole di Ancona. Inoltre Corto Dorico e Ka Festival propongono una selezione di 5 corti internazionali sul tema della sostenibilità ambientale: “Apollo 18” di Marco Renda; “Johanna Under the Ice” di Ian Derry; “Lowland Kids” di Sandra Winther;  “I Guardiani dell’Acqua” di Arianna Pagani e Sara Manisera;  “The Sand Storm” di Jason Wishnow, con l’artista cinese Ai Weiwei. Su Mymovies.it fino a domenica. Alle 21, sulla pagina di Corto Dorico e sul canale Youtube di Argowebtv, “L’ora di cinema - in classe con” che ospiterà Omar Rashid, uno dei più importanti registi e produttori di contenuti Vr in Italia. Rashid dialogherà con i ragazzi dei licei di Ancona sul tema della realtà virtuale e delle trasformazioni provocate nel cinema dalle nuove tecnologie. Da oggi su Mymovies sono anche visibili (fino al 28) e votabili (fino alle ore 18 del 27) i corti finalisti di questa XVII edizione di Corto Dorico. “A disappearance” di Laura Spini e Laurence Brook; “Eggshell” di Ryan William Harris; “Finis Terrae” di Tommaso Frangini; “Inverno” di Giulio Mastromauro; “Pilgrims” di Ali Asgari e Farnoosh Samadi;  “Zheng” di Giacomo Sebastiani. A questi si aggiungerà, settimo incomodo, il vincitore del Corto Slam. Altro imperdibile appuntamento, la proiezione del secondo titolo della sezione Salto in Lungo. “Palazzo di Giustizia” di Chiara Bellosi (su Mymovies sino al 24). Le vicende di due imputati si intrecciano con tutto ciò che c’è dentro e fuori dall’aula. 
Collegato alla sezione Cinemaèrele è invece il doc “Il mio corpo” di Michele Pennetta (solo oggi, dalle 21.15 alla mezzanotte, ovviamente su Mymovies). Due ragazzi. Oscar raccoglie ferraglia nelle discariche abusive, il nigeriano rifugiato Stanley fa le pulizie in chiesa in cambio di cibo e ospitalità. Hanno una cosa in comune: sono soli al mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA