Creme, integratori e filler per far bella la pelle, tutti i consigli del chirurgo estetico

Venerdì 18 Giugno 2021 di Federica Buroni
Nei mesi estivi il make up può anche essere ridimensionato considerando che il colorito è senza dubbio più vivace rispetto ai mesi precedenti ma bisogna curare la pelle con creme, integratori e filler

ANCONA - Si cambia ed è tempo di rimettersi in pista con nostra signora pelle. Si sa, il passaggio di stagione contribuisce ai cambiamenti e riaggiornare il proprio beauty case con prodotti ad hoc è fondamentale. Così, nella borsetta fai da te, in questo periodo, è consigliabile un bel mix tra creme, integratori e magari qualche filler sparso qua e là, giusto per presentarsi al meglio per quest’estate.

 


Si comincia dal make up può anche essere ridimensionato considerando che il colorito è senza dubbio più vivace rispetto ai mesi precedenti. Dunque, l’abbronzatura aiuta ad utilizzare meno prodotti ma, proprio per questo, dobbiamo puntare molto di più sulla skin care di stagione. Quali prodotti utilizzare? L’esperto di bellezza ci consiglia al meglio. «Ci vogliono creme idratanti e nutrienti eliminando quelle esfolianti o troppo grasse – fa sapere Hicham Mouallem, chirurgo estetico di Ancona – e, naturalmente, occorre avere un’ottima protezione solare». Se questo è il primo step, la sera, invece, «sarebbe opportuno pulire bene la pelle, con un tonico o con un olio vegetale, quindi usare un sapone per sgrassare la cute e infine mettere il siero». Per il giorno come per la sera, «va bene una crema super idratante». 


Ma andiamo oltre: per una skincare completa, occorre usare anche integratori ad hoc. Chiarisce Mouallem: «Assieme al collagene, c’è bisogno dell’acido ialuronico che è un polisaccaride lineare ad alto peso molecolare che si concentra a livello del liquido sinoviale, della cartilagine, della pelle, dell’umor vitreo e del cordone ombelicale». Grazie alla sua struttura, «questa sostanza riempie gli spazi tra le fibre di collagene. L’acido ialuronico, a livello cutaneo, svolge un ruolo molto importante nel mantenere il giusto grado di idratazione e turgore della pelle esercitando anche un’azione riempitiva. È utile per l’idratazione cutanea così da mantenere la pelle più soda e luminosa e con meno rughe». 


E poi c’è la “molecola dell’eterna giovinezza”, il resveratrolo. Il chirurgo entra nel merito: «È una sostanza che appartiene alla famiglia degli antiossidanti, è in grado di combattere gli effetti del foto-inquinamento ed è capace di produrre le difese della pelle migliorando la sua capacità di riparare i segni del tempo. Inoltre, è efficace anche contro le alterazioni della pigmentazione causate dai raggi Uv e stimola la sintesi del collagene». Per questo, «è un potente antiaging». L’altro step è la vitamina C, che «migliora l’elasticità della pelle stimolando la produzione di collagene e ottimizzando le concentrazioni di elastina». Ma «protegge anche dai raggi ultravioletti, riduce i sella stanchezza e contrasta gli effetti di sostanze come fumo e inquinamento». 


La lista degli integratori top per l’estate si amplia con la vitamina E, la biotina e lo zinco. «La E protegge dai radicali liberi – spiega Mouallem – ma ha anche un’azione antinfiammatoria. La biotina è una vitamina idrosolubile ed è nota come la “vitamina della bellezza”, aiuta il corpo a trasformare i nutrienti in energia». Infine, lo zinco è un «minerale essenziale, che protegge la pelle da stress ossidativo e dall’invecchiamento». Ma l’elisir di eterna giovinezza sarebbe incompleto senza l’aggiunta di qualche trattamento estetico con le tecniche mini-invasive. «Oggi, tutto è possibile. In qualsiasi momento, estate inclusa, si può creare un bel look con un aspetto molto naturale – spiega Mouallem -. Un mix di acido ialuronico, botox e qualche puntura di rivitalizzante possono conferire quel tocco di luminosità e freschezza in più che aiuta a vivere meglio l’estate e le vacanze». La bellezza è servita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA