Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il pubblico di Corto Slam ammette alla finalissima “Big” di Pini, ora tappa alla casa di reclusione di Fermo, primo appuntamento del progetto Oltre le Mura

Big di Daniele Pini
“Big” di Daniele Pini
di Giovanni Guidi Buffarini
2 Minuti di Lettura
Lunedì 6 Dicembre 2021, 09:50

ANCONA - Il pubblico del Corto Slam ha deciso: l’ultimo film ammesso alla Finalissima del concorso nazionale dei cortometraggi è “Big” di Daniele Pini. Oggi, terza giornata di Corto Dorico 18. Alle 9,30 il festival fa tappa alla casa di reclusione di Fermo, primo appuntamento del progetto Oltre le Mura. I detenuti vedranno e voteranno i corti della finalissima di sabato. Il resto del programma live odierno si svilupperà come di consueto alla Mole Vanvitelliana di Ancona con i suoi tre schermi attivi, una delle novità di questa edizione del festival. Alle 18 in Sala Boxe, per la sezione Dorico Virtuale - Proiezioni in VR, si vedrà, reduce dalla Mostra di Venezia, “La regina di cuori” di Thomas Turolo con Beatrice Vendramin, Maria Sole Pollio e Giuseppe Battiston. Musiche di Aka7even. Ingresso 5 euro, repliche alle 19 e alle 20, 10 spettatori max per ogni proiezione.

 

Alle 18,30, una nuova “Ora di cinema”, sulla pagina Facebook del Festival e sul canale YouTube di Argowebtv. Questa volta a dialogare con gli studenti dei licei anconetani, e con i direttori artistici Ciprì e Caprara, saranno l’attrice Sara Serraiocco e il regista Mauro Mancini. Alle 19 in auditorium sarà proiettato, all’interno della sezione Territori e in collaborazione con il Festival Porretta Cinema, “L’ultima partita di Pasolini”, doc del regista e produttore marchigiano Giordano Viozzi (presente in sala). Alle 20,15 in Sala Polveri si rigiocherà in presenza la finale della Corto Dorico Cup, disputata online lo scorso inverno. Il risultato dovreste conoscerlo ma i due corti meritano di essere rivisti su uno schermo grande: “How I Didn’t Become a Piano Player” di Tommaso Pitta e “Good News” di Giovanni Fumu. Alle 21,15 in auditorium inizia il concorso Salto in Lungo, riservato ai lungometraggi opera prima. Vedremo “Allons Enfants” di Giovanni Aloi (collegato in video). Tutte le sinossi le trovate sul sito Cortodorico.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA