Music Gallery di grande successo
con la temuta docente ​di Amici

Martedì 25 Ottobre 2016
Un momento della finalissima alla Galleria Auchan di Ancona

ANCONA - È proprio il caso di dire successo di critica e di pubblico per Music Gallery, il concorso musicale dedicato ai nuovi talenti giunto alla seconda edizione. Domenica pomeriggio alla Galleria Auchan di Ancona gremitissima per l’occasione è andata in scena la finale del concorso che ha eletto i vincitori per ogni categoria. Music Gallery è stato ideato da Pasqualina La Gioia, direttore di Auchan di Ancona e Porto Sant’Elpidio ed è prodotto dalla Peaktime di Alvin Crescini. 

Ospite speciale della finale nonché giurata d’onore la temutissima docente di Amici, Grazia Di Michele, cantautrice, musicoterapeuta, insegnante di canto e attrice, che ha espresso così il suo apprezzamento sul livello della manifestazione: «Intanto complimenti perché Music Gallery è un concorso organizzato molto bene ed in maniera professionale. E’ andato tutto molto bene e anche il livello dei partecipanti è nella media e a volte anche superiore alla media. Un’altra cosa che vorrei sottolineare è che questo è un posto dove normalmente si viene ad acquistare qualcosa o si viene per passare tempo, in questa situazione si acquistano le emozioni che è uno degli acquisti più grandi che si possano fare: tornare a casa con qualcosa di bello che ci rimane dentro».

Ma venivamo ai nomi dei vincitori, suddivisi per le varie categorie in cui si articolava il concorso: per gli “editi” Ilenia Ciarrocchi. Negli Young invece al primo posto Sofia Tornambene, poi Denis Bonjaku, terzo Emanuele Saltari. Per gli Inediti invece ha vinto Alessio Santoni. C’era anche un premio della critica assegnato direttamente da Grazia Di Michele a Teresa Di Biase. Ambitissimi i premi. Per la categoria Young borse di studio, per la categoria editi ed inediti registrazione demo di 6 brani presso lo studio professionale Melody Makers di Ancona e la canzone inedita vincitrice sarà trasmessa per una settimana da Radio Linea Numero Uno. Inoltre al premio della critica la borsa di studio messa in palio da Hope per la partecipazione al seminario di alta formazione per creativi in ambito musicale organizzato da Hope Music School. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA