“Aperditad’occhio” con il Teatro del Canguro propone ad Ancona anche due film d'animazione al Cinemuse

il film d animazione Zog e il topo brigante , storia del drago più perspicace della Dragon School
il film d’animazione “Zog e il topo brigante”, storia del drago più perspicace della “Dragon School”
di Elisabetta Marsigli
3 Minuti di Lettura
Domenica 2 Gennaio 2022, 07:50

ANCONA - Un mese di gennaio ricco di appuntamenti per le famiglie anconetane e non solo, anzi, “Aperditad’occhio”. La rassegna di teatro per ragazzi del Teatro del Canguro, giunta alla sua 41esima edizione, dopo una prima parte dedicata ai più piccoli, ha in serbo, nei fine settimana da gennaio ad aprile, nuove proposte che si alterneranno tra il Teatro Sperimentale e il Teatrino del Piano, arricchite anche da due film di animazione al Cinemuse (Ridotto del Teatro delle Muse).


Si parte oggi, alle 18 allo Sperimentale, con una compagnia ospite, quella del geniale Claudio Milani, già molto applaudito ad Ancona nella passata rassegna e che in questa occasione rappresenterà lo spettacolo “Lulù”, racconto di tre fratelli separati dal destino che si ritroveranno un giorno grazie alle loro differenti caratteristiche ed abilità. Per il giorno della Befana (6 gennaio), al Cinemuse primo film d’animazione: “Zog e il topo brigante”, storia del drago più perspicace della “Dragon School”, ma anche il più incline a cacciarsi nei guai. Sabato 8 gennaio al Teatrino del Piano debutta la nuova storia del Teatro del Canguro “Se un giorno…”, spettacolo nel quale si narrano alcune di quelle cose che, accadendo d’improvviso, possono cambiare il corso della vita dei vari protagonisti. Si tratta di piccole storie con differenti situazioni e vari personaggi, tutti legati all’imprevedibilità di un giorno diverso dagli altri. L’originale disposizione scenica, che sfrutta l’altezza del palco, tende ad amplificare quella sensazione per cui alcune cose inaspettate sembrano cadere dal cielo.


Gli appuntamenti del mese di gennaio proseguono domenica 16 al Teatro Sperimentale con il classico “Jack e il fagiolo magico”, per l’occasione reinterpretato dalla brillante compagnia La luna nel letto. Domenica 23 gennaio sempre al Teatro Sperimentale sarà la volta de “Le avventure di pesce Gaetano”, la storia del curioso pesciolino dalla grande coda presentata dalla compagnia toscana Giallo Mare Minimal Teatro con tecniche miste dal grande impatto visivo, mentre il 30 gennaio appuntamento al Cinemuse con il secondo film “Gordon & Paddy e il mistero delle nocciole”, mistero che sarà brillantemente risolto dai due simpatici investigatori.

La programmazione al Teatrino del Piano proseguirà nei mesi successivi fino al dieci aprile con gli spettacoli del repertorio di Marche Teatro – Teatro del Canguro che saranno riproposti per quegli spettatori che non hanno avuto l’occasione di assistervi nei mesi passati: da sabato 19 febbraio “C’erano una volta” dove pupazzi e giochi aiutano due bambini ad affacciarsi al mondo; sabato 5 marzo “Guarda chi c’è!”, strane storie di strani incontri; sabato 19 marzo “Gli strani pensieri di Ugo”, il buffo e paffutello ometto, e infine sabato 2 aprile “Il coniglio Guglielmo”, anche lui alle prese con un evento inatteso che gli cambierà la vita. Tutti gli appuntamenti hanno inizio alle ore 18, ma, essendoci posti limitati, è consigliata la prenotazione al 07182805.

© RIPRODUZIONE RISERVATA