Le due bellezze marchigiane a Miss Italia: «Finale rinviata a gennaio per due casi Covid, davvero un peccato perchè ci eravamo ambientate bene»

Giovedì 16 Dicembre 2021 di Sandro Benigni
Le miss marchigiane Angelica Marini e Martina Spezzaferro insieme a Venezia

ANCONA - Per sapere chi sarà eletta Miss Italia 2021, bisognerà attendere il 2022. Doveva svolgersi domenica 19 dicembre in diretta streaming la finalissima nazionale del concorso di bellezza più longevo della nostra nazione, ma due casi di Covid intercettati dai tamponi di routine hanno costretto gli organizzatori al rinvio. L’elezione della reginetta del concorso di bellezza in programma a Venezia slitta dunque a gennaio. Le due concorrenti marchigiane in lizza, Martina Spezzaferro e Angelica Marini, non sono state coinvolte nella vicenda e stanno bene.

 

 
La patron
«Siamo molto dispiaciuti - ha detto la patron Patrizia Mirigliani - ma siamo certi di avere deciso in modo giusto, perché la salute viene prima di tutto e lo spirito di Miss Italia è stato sempre quello di guardare, in primo luogo, al bene delle ragazze». Martina e Angelica sono state lasciate libere di tornare a casa (rispettivamente a San Benedetto e Porto Sant’Elpidio), portando con loro un primo parziale ricordo di un’esperienza che è ancora tutta da completare. «Per noi Miss Italia è sospesa – commenta con una battuta Martina Spezzaferro – ma posso dire che è stata un’esperienza entusiasmante e super divertente, soprattutto per me che non avevo mai vissuto situazioni simili. Siamo state messe continuamente alla prova ed è stato brutto sospendere le finali, ma non era possibile continuare».


Il passato di sportiva
Martina, che è stata in passato un’atleta di evidenza nazionale nei 400 ostacoli, ha avuto modo di confrontarsi con le altre finaliste. «Ho conosciuto tante persone – continua – molte di loro completamente diverse da me. Caratteri forti, belle ragazze con personalità spiccate, a dimostrazione che la selezione è stata fatta con molta accuratezza. Tutte noi abbiamo messo la massima volontà nel metterci in gioco e mi dispiace che abbiamo potuto fare una sola prova di quelle che erano previste, tutte molto misteriose e che ci venivano svelate solo all’ultimo momento». Una cosa che ha molto colpito Martina e Angelica è stata la grande sensibilità di Patrizia Mirigliani, patron della manifestazione. «È una persona speciale – ha detto la sambenedettese Martina – dal carattere forte e determinato, ma che per noi a Venezia è stata come una seconda mamma, mettendoci a nostro agio in ogni maniera. È stato davvero un peccato interrompere qui queste finali, perché stavamo bene, allegre e spensierate, mentre invece adesso si torna a casa, dove mi aspettano tante cose da fare, anche se per le feste di Natale riuscirò a rivedere i miei genitori che vivono a Londra e tutti insieme andremo a sciare, in attesa di essere richiamate a Venezia per la finale di Miss Italia».


La nuova data 
Al momento, non è ancora stata fissata una data precisa, ma si sa solamente che Miss Italia verrà eletta nel mese di gennaio del prossimo anno, sempre a Venezia, città che aveva accolto le finaliste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA