Balsamo e zucchero di canna per i vostri capelli, una soluzione easy e molto nature. Ecco cosa fare

Il cowash è una tecnica molto diffusa negli ultimi anni e particolarmente ricercata da chi predilige i trattamenti easy e molto nature
Il cowash è una tecnica molto diffusa negli ultimi anni e particolarmente ricercata da chi predilige i trattamenti easy e molto nature
di Chiara Morini
3 Minuti di Lettura
Sabato 8 Maggio 2021, 09:43

ANCONA - Senza colpo ferire e senza muovere passo. Per diventare ancora più belle con una semplice passata di balsamo. Benvenuti nel cowash: capelli lavati con il balsamo senza shampoo. Una vera delizia. Anche perché il tutto è possibile con il fai da te e all’interno della nostra stessa casa. Insomma, il top per chi ama la comodità e la natura. 


Una parola, un significato: cowashing è l’unione di conditioner e washing ovvero lavare con il balsamo. E un cucchiaino di zucchero di canna. Il balsamo prende così il posto dello shampoo. Una magia? Macchè, un rimedio molto utile e che rende i capelli morbidi e senza intrecci. Proprio per questo motivo, è decisamente consigliato a chi ha la chioma riccia e il cuoio capelluto delicato. Va, però, osservata una regola ferrea: almeno nei primi tempi, un mese o poco più, meglio alternare shampoo e cowashing in modo da abituare i nostri capelli a godere di tutti i benefici della nuova pratica.  


Il cowash è una tecnica molto diffusa negli ultimi anni e particolarmente ricercata da chi predilige i trattamenti easy e molto nature. Serve soprattutto per pulire a fondo il cuoio capelluto e per rendere lucide le lunghezze. E questo avviene perché le sostanze tensioattive del balsamo sono molto meno aggressive rispetto a quelle dello shampoo. Che resta, comunque, un prodotto commerciale. Un normale shampoo, infatti, contiene alti livelli di solfati per detergere i capelli e, talora, proprio la presenza di questi elementi può rovinare i capelli rendendoli secchi e sfibrati. In tal senso, anche la cute più delicata può risultare sofferente rispetto a queste sostanze. Ecco perché la pratica del cowash è molto interessante anche per far sì che i capelli possano riprendere un po’ di ossigeno. L’uso del balsamo è il massimo per avere capelli puliti eliminando le impurità tramite il risciacquo. Non solo. A differenza del solito trattamento, questo sistema è il top per sgrassare il cuoio capelluto senza aggredirlo. Per giungere al risultato, oltre al balsamo, serve però, come detto, anche lo zucchero. 


Gli ingredienti sono mezzo bicchiere di balsamo per capelli e mezzo di zucchero di canna. La modalilità? Basta lavare i capelli con acqua tiepida e applicare il composto con leggero scrub. Occorre fare attenzione a distribuire il composto sulla lunghezza dei capelli iniziando dalle radici. Quindi, lasciare in posa per almeno 5 minuti così da ottenere una maggiore idratazione. A questo punto, è importante risciacquare abbondantemente usando anche un po’ di acqua fredda. Balsamo e zucchero di canna sono, dunque, una combinazione eccezionale per sgrassare la cute tramite l’azione esfoliante dello zucchero e, contemporaneamente, idratare le lunghezze in profondità. Ecco perché lo zucchero di canna è meglio di altri perché più grezzo e naturale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA