L’Australian Shepherd dolce, agile e intelligente: ha un carattere deciso, si fa voler bene

Martedì 7 Dicembre 2021 di Saverio Spadavecchia
L Australian Shepherd dolce, agile e intelligente: ha un carattere deciso, si fa voler bene

Un cane dolce e dal carattere deciso: l’Australian Sheperd è un cane che da piccolo culto per appassionati si sta trasformando in uno dei cani più apprezzati sia nella nostra regione che in Italia. Negli ultimi anni infatti i nuovi nati sono aumentati esponenzialmente a seguito del grande apprezzamento dei proprietari.

 


L’Australian Shepherd non arriva dall’Australia ma dagli Stati Uniti d’America, sono cani molto intelligenti e agili, possono praticare sheep dog, agility, velocità, salto, calcio oltre che salvataggio sulla neve o nell’acqua. Non è un cane molto alto, ma nelle gare di agility viene classificato nella categoria Large. Il pelo è di media tessitura, da diritto a ondulato, resistente alle intemperie e di media lunghezza. Il sottopelo varia in quantità a seconda del clima. Il pelo è corto e liscio sulla testa, orecchie, parte anteriore degli arti e sotto i garretti. Posteriore degli anteriori e culottes sono moderatamente frangiati. C’è una moderata criniera e pettorina, più pronunciate nei maschi che nelle femmine. Gli occhi possono essere marroni, blu, ambra o qualsiasi variante o combinazione dei menzionati colori, incluso punteggiature e marmorizzazioni, l’eterocromia è comune nei merle ma è considerata in standard anche nei solidi (seppure sia rara). Le orecchie sono triangolari e ben aderenti, non dritte. La testa è ben bilanciata con cranio cubico della stessa lunghezza del muso. La taglia per i maschi va dai 51 ai 58 centimetri al garrese, mentre per le femmine va dai 46 ai 53 centimetri.

Anche se il carattere può variare, di soggetto in soggetto, di solito si presenta di natura docile, è un prezioso cane da lavoro, da sempre molto apprezzato nella condotta dei greggi anche se della famiglia dei bovari. In America viene usato nella conduzione delle mandrie di bestiame. Grazie alle sue importanti ed evidenti doti di intelligenza, addestrabilità e agilità si dimostra anche ottimo cane sportivo, come pure pregevole coadiutore dell’uomo, ѕoprattutto come cane anti-droga, cane-guida per ciechi e da salvataggio. Ma l’Australian Shepherd dà anche prova di un grande attaccamento alla famiglia, fattore che lo fa apprezzare sempre più come simpatico e affettuoso amico di vita. È detto anche il “cane che sorride” per una sua particolare attitudine ad alzare le labbra mostrando i denti in quello che non dev’essere confuso per un ringhio. Raramente litigioso con altri cani, si può dire che sta volentieri con i suoi simili. Tende ad avere un rapporto privilegiato con quello che lui identifica come “padrone”. Generalmente predilige gli spazi e i luoghi in cui si trova il padrone. 

Data la sua indole, che lo ha fatto tanto apprezzare come cane conduttore, con i primi conoscenti potrà essere un po’ schivo ed avrà bisogno di compagnia ogni minuto della sua vita: non è un cane indipendente. Bisogna assolutamente evitare di lasciarlo da solo in appartamento, perché potrebbe essere addirittura dannoso per la sua salute psicologica. L’Australian Shepherd necessita di educazione coerente, perciò non è adattissimo come primo cane.

 

Ultimo aggiornamento: 21:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA