Il 22 di agosto il Sole è entrato nella Vergine, è la fine di un ciclo e l'inizio di una trasformazione

Un cielo pieno di segni zodiacali
Un cielo pieno di segni zodiacali
di Anna Maria Morsucci
3 Minuti di Lettura
Venerdì 10 Settembre 2021, 12:20

ANCONA - Il 22 di agosto il Sole è entrato nel segno della Vergine, che chiude l’estate e rappresenta la fine di un ciclo e una trasformazione. Dopo la profondità del Cancro e l’irruenza del Leone, l’energia della Vergine suggerisce di raccogliere con perizia il raccolto, prima che sia troppo tardi, conservandolo per la stagione fredda e facendo in modo che la terra riposi e si prepari a una nuova semina.
Questo segno è legato al mito di Persefone, detta anche Kore (cioè “giovinetta”), figlia di Demetra e di Zeus. Rapita da Ade, dio dell’Oltretomba, doveva passare sei mesi all’anno (Autunno e Inverno) nel regno dei morti con il marito Ade, e gli altri sei (Primavera ed Estate) sulla Terra con la madre Demetra, facendo maturare i raccolti e fiorire la vegetazione. Il suo mito è quindi legato al ritorno alla terra, alla materia, alla cura delle piccole cose. Persefone deve dividere il proprio tempo tra la compagnia del marito e quella della madre. Sa che la sua assenza darà modo alla terra di riposarsi, raccogliendo e prima di scendere negli Inferi prepara tutto. Senza il controllo di Persefone, i frutti cresciuti in Primavera e in Estate marcirebbero, mentre la dea suggerisce di raccoglierli e conservarli, facendo provviste per l’inverno.
Persefone rappresenta un momento fondamentale dell’anno, quello che va dalla fine delle vacanze all’inizio del lavoro, dalla fine di agosto alla fine di settembre. È il rientro alla piena routine dopo l’abbondanza e il divertimento, ora è tempo della conserva. In altre parole, dopo aver goduto del canto della cicala, bisogna acquisire la lungimiranza della formica. È l’occasione per fare dei programmi per i mesi che verranno.
Entrare in contatto con l’Archetipo di Persefone significa accettare che ci sia un momento dell’anno in cui è necessario fare il punto della situazione, capire con precisione quali sono le proprie risorse e come metterle a frutto. Di quanto denaro si può disporre, quanto tempo si ha da dedicare a ciascun aspetto della vita durante la giornata, quali sono le cose che non vanno e come possono essere aggiustate. Questa energia può far decidere di cambiare qualcosa nella gestione della casa, acquistare qualche nuovo attrezzo, qualche piccolo mobile per tenere in ordine. Persefone aiuta a trovare piccole soluzioni per tutti quei fastidi e intoppi che nella vita di tutti i giorni vediamo ma su cui non ci soffermiamo mai.
Se rovesciate tutti i giorni il caffè sulla tavola, se dimenticate regolarmente gli occhiali al bar o il cellulare in macchina, se la vostra agenda è un groviglio di appuntamenti indecifrabili e la mattina vi infilate i primi vestiti che pescate, entrare in contatto con Persefone può aiutarvi a fare degli aggiustamenti e semplificarvi la vita. Andate in giro per casa o date un’occhiata al computer che usate al lavoro o all’agenda, e fate un elenco di ciò che potreste facilmente cambiare. Se aveste un mobile in più, un altro planner o una disposizione diversa degli oggetti, la vostra routine diventerebbe più semplice? La donna Persefone spesso può avere, o aver avuto, con la propria madre un rapporto molto importante. Se caratterizza fortemente la personalità di una donna ella, fin da piccola, tenderà a fare la “brava” bambina, a plasmarsi sulle aspettative degli altri, dei genitori prima e degli uomini. Tra i suoi doni le forti doti intuitive che le consentono di accedere alla profondità della psiche propria e altrui intuire in maniera del tutto “automatica” e inconsapevole ciò che l’altro si aspetta da lei. Potrà risultare difficile da definire, poco appariscente perché non esprime una propria personalità ma cerca piuttosto di essere così come l’altro la vuole…

© RIPRODUZIONE RISERVATA