Amici, Giulia Stabile e Sangiovanni: «Ora sempre insieme»

Lunedì 31 Maggio 2021 di Mattia Marzi
Amici, Giulia Stabile e Sangiovanni: «Ora sempre insieme». Quei primi amori in tempi di pandemia

Nemmeno 40 anni in due, e tutti i riflettori puntati sul loro amore. Il primo in assoluto per lei. Sono Giulia Stabile e Sangiovanni, lei vincitrice di Amici, ballerina, lui cantante conosciuto proprio nella scuola di talenti di Maria De Filippi. Ecco le loro risposte.

 

 

 

1. Il vostro rapporto è nato in un contesto particolare come quello di “Amici”, che negli ultimi sei mesi vi ha visti chiusi in un loft senza alcun tipo di contatto con il mondo esterno: cos’è cambiato in queste prime due settimane di libertà?


2. Com’è stato uscire dopo tutti questi mesi e accorgersi che il periodo delle chiusure dure era ormai passato?


3. L’attenzione non richiesta di media e paparazzi ti dà fastidio?


4. Riesci comunque a trovare il tempo per stare insieme all’altro, nonostante le attività promozionali ti tengano parecchio impegnato? 


5. La distanza è un limite? E le restrizioni?


6. Hai avuto modo di conoscere i genitori dell’altro?


7. Si è già parlato di convivenza?


8. Quest’estate lavorerai oppure prima vacanza insieme?

 

Amici 20, Sangiovanni e il fidanzamento con Giulia Stabile: «Lei voleva tenerlo segreto»

 

 

Sangiovanni: «Distanti ma vicini»

1. È cambiato solo il contesto: fino a due settimane fa eravamo in uno studio televisivo, ora non più. Abbiamo cominciato a vivere la nostra storia lontano dalle telecamere, facendola salire di livello.


2. C'è voglia di normalità. Me ne rendo conto anche guardando le file fuori dalle librerie che ospitano le presentazioni del disco, 300 persone a data. Chiaramente tutte realizzate nel rispetto delle norme anti Covid-19. Niente abbracci e baci: si mantiene la distanza di sicurezza. E mascherine e gel per tutti. Ci divide il plexiglas: loro mi passano il disco, io glielo restituisco autografato, foto di rito e saluti.


3. Non mi fanno arrabbiare. E non mi disturbano: so che quello è il loro lavoro. La popolarità era quello che volevo e l'attenzione non richiesta fa parte del gioco.


4. Sì. Giulia mi ha raggiunta a Milano, avevamo un'intervista da registrare per la tv. Poi io sono partito subito con il tour dei firmacopie e lei, che non aveva altri impegni, mi ha seguito.


5. La distanza c'è e per certi versi, inutile negarlo, rappresenterà un ostacolo quando entrambi saremo più impegnati. Ma ci siamo fatti una promessa: appena uno dei due avrà del tempo libero la prima cosa che farà sarà prendere un treno e raggiungere l'altro. Sono consapevole del fatto che lei per me c'è sempre. E io per lei. Distanti, ma vicini.


6. Sì, a Roma. Persone adorabili: mi hanno accolto bene. Li ho visti contenti. Spero di piacergli. Io mi sono sentito subito a casa, con loro.


7. Non ne abbiamo ancora parlato. Per ora continueremo a vederci come abbiamo fatto in queste prime settimane. Abbiamo entrambi 18 anni: ne abbiamo di tempo davanti.


8. Sicuramente si lavorerà. Io questa settimana torno in studio, ricomincio a scrivere e a registrare nuova musica, insieme ai miei produttori. E non escludo di fare anche qualche concerto, quest'estate. Anche perché il disco va promosso. I risultati per ora sono buoni (l'eponimo Sangiovanni è da due settimane l'album più venduto in Italia, primo nella classifica Fimi con oltre 80 milioni di stream e Disco d'oro per l'equivalente di oltre 25 mila copie vendute, ndr), ma non posso sedermi sugli allori: è solo l'inizio. Però ad agosto non mi dispiacerebbe fare una vacanza insieme a Giulia. Covid permettendo, chiaro.

 

 

 

Giulia Stabile: «Dopo l'isolamento è ancora più bello stare sola con lui»

1. Nulla. Nel tempo che abbiamo passato insieme fuori abbiamo capito che siamo uguali a come eravamo dentro la casetta di ‘Amici’. Ci siamo conosciuti meglio. 


2. Strano, perché per tutti questi mesi non abbiamo avuto notizie su quello che stava accadendo fuori: non sapevamo neppure che avessero finalmente trovato il vaccino. Poi quando ho rivisto casa e i miei parenti mi è sembrato di non averli mai lasciati, di aver vissuto un sogno e di essermi svegliata. Ad Amici, essendo isolati, non c’era il pericolo di contagio. Invece adesso ci sono fan che magari ci fermano per strada per chiedere una foto, ti verrebbe da abbracciarli e ringraziarli, ma non si può fare. È frustrante. Spero davvero di tornare presto a quella normalità a cui non siamo più abituati. 


3. Il fatto di essere seguiti è una cosa strana, ma in fondo comprendo che le persone sono curiose di sapere cosa sta succedendo tra di noi e cosa faremo e che i paparazzi fanno semplicemente il loro mestiere. Ora siamo al centro dell’attenzione: passerà. 


4. Sì. Ho seguito Sangiovanni ai firmacopie nelle librerie delle varie città e a lui ha fatto piacere poter condividere una cosa simile con me. Aver vissuto insieme i giorni dopo l’uscita da Amici è un’esperienza che ci legherà per sempre.


5. Per ora no, ma siamo giovani e facciamo lavori diversi: la distanza è un’altra di quelle cose che dovremo imparare a gestire, quando arriverà il momento. 


6. Sì ed è stato emozionante. Anche perché lui è stato il mio primo ragazzo: non avevo neppure mai dato un bacio. Sono stati molto carini nei miei confronti, mi hanno vista subito come un’altra figlia. 


7. In queste settimane è stato molto bello poter condividere del tempo da sola con lui. Lo apprezzo tantissimo come persona e provo dei sentimenti molto forti per lui. Penso però sia un po’ troppo presto per parlare di trasferimenti e convivenza: siamo comunque due ragazzi di 18 anni che si sono conosciuti per sei mesi in un contesto particolare, un programma televisivo, e che ora si stanno conoscendo meglio. Si vedrà. Nei prossimi mesi continueremo a gestirla così come l’abbiamo gestita in queste prime settimane. 


8. Spero che accadano entrambe le cose, sia lavoro che un po’ di vacanza, soprattutto con lui.

 

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA