Alfredino Rampi una storia italiana, la trama

Venerdì 6 Novembre 2020 di Paolo Travisi
Alfredino Rampi una storia italiana, la trama

Era il 13 agosto 1981, quando l'Italia intera, col fiato sospeso, apprese in diretta televisiva che Alfredo Rampi, per tutti Alfredino, non ce l'aveva fatta. Dopo tre giorni di angoscia, nel buio del pozzo artesiano dove il bambino di 6 anni era caduto, i soccorsi dovettero arrendersi al tragico epilogo; inimmaginabile quando i vigili del fuoco iniziarono a scavare per raggiungere il bambini.​

 

ALFREDINO RAMPI UNA STORIA ITALIANA LA TRAMA 

 

A quasi 40 anni dall'anniversario di quella tragedia che scosse milioni di italiani, Sky sta ultimando Alfredino - Una storia italiana, una miniserie in 4 puntate per la regia di Marco Pontecorvo, che ha arruolato un cast corale guidato da Anna Foglietta, nel ruolo di Franca Rampi, la mamma della piccola vittima. Prodotta da Sky e da Marco Belardi per Lotus Production (una società Leone Film Group), la serie racconta la storia del piccolo Alfredo Rampi, caduto in un pozzo artesiano nel giugno 1981. Un trauma collettivo che questa serie vuole raccontare, un evento doloroso che appartiene alla memoria storica dell’Italia e da cui è scaturito un insegnamento prezioso per tutto il paese. La morte di Alfredino, infatti, con tutte le inefficienze nella gestione dell'emergenza, che secondo molte opinioni avrebbe potuto evitare il tragico destino del bambino a Vermicino, portò alla costituzione della Protezione civile. Nei giorni immediatamente successivi alla tragedia, la madre di Alfredino, fondò il Centro Alfredo Rampi, per aiutare i bambini in sofferenza, ma soprattutto evitare la sofferenza provata dalla famiglia Rampi in quei difficili momenti.

 

 

Tanta fu la risonanza mediatica, che anche il presidente della Repubblica, Sandro Pertini si recò a Vermicino. Dopo un primo momento quando i vigili del fuoco erano convinti che Alfredino potesse essere salvato, con l'arrivo delle telecamere Rai, in realtà tutta l'Italia capì quanto fosse drammatica la situazione. Non si conoscono i dettagli su cui si concentrerà la narrazione della miniserie Alfredino - Una storia italiana, ma considerando gli attori già coinvolti nel cast, con ruoli ben precisi, è probabile supporre che nell'arco delle quattro puntate ci sarà spazio anche per Angelo Licheri, il tipografo d’origine sarda che si fece calare nel pozzo, riuscì ad allacciare l’imbracatura ad Alfredino, ma che alla fine gli sfuggì di mano. Il 13 giugno, infine, fu la volta di uno speleologo che calandosi nel pozzo artesiano purtroppo constatò che il bambino non respirava più. Il corpo senza vita di Alfredino, fu recuperato solo 28 giorni dopo, l’11 luglio del 1981.

 

Ultimo aggiornamento: 18:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA