Eurostat conferma il calo dell'inflazione per gennaio: al 2,8% nell'eurozona

1 Minuto di Lettura
Giovedì 22 Febbraio 2024, 20:00 - Ultimo aggiornamento: 10:46

Il tasso di inflazione annuale dell'area dell'euro si è attestato al 2,8% nel gennaio 2024, in calo rispetto al 2,9% di dicembre. Un anno prima il tasso era dell'8,6%. L'inflazione annuale dell'Unione Europea è stata del 3,1% a gennaio 2024, in calo rispetto al 3,4% di dicembre. Un anno prima il tasso era del 10%. Lo rende noto l'Eurostat. Tra i tassi più bassi registrati quelli di Danimarca e Italia.

I tassi annuali più elevati sono stati registrati in Romania (7,3%), Estonia (5,0%) e Croazia (4,8%). Rispetto a dicembre, l'inflazione annuale è diminuita in quindici Stati membri, è rimasta stabile in uno ed è aumentata in undici. A gennaio, il contributo maggiore al tasso d'inflazione annuale dell'area dell'euro è venuto dai servizi (+1,73 punti percentuali), seguiti da alimentari, alcolici e tabacco, beni industriali non energetici, ed energia, spiega ancora l'ufficio statistico europeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA