Rossini anche a tavola con 5 grandi
chef e altrettante ricette storiche

Rossini anche a tavola con 5 grandi chef e altrettante ricette storiche
2 Minuti di Lettura
Venerdì 23 Febbraio 2018, 13:13

Anche Rossini Gourmet diventa protagonista della settimana del non compleanno con l’iniziativa “Al gusto di Rossini”: 5 ricette per 5 ristoranti. L’idea è proposta dal neonato Comitato “La cucina di Gioachino Rossini”, con regolamento approvato dal Comune di Pesaro, che ha l’obiettivo di valorizzare la figura del Cigno cultore della buona tavola. Si aggiunge quindi un altro tassello al progetto Rossini Gourmet che intende porre Pesaro come punto di riferimento per linee guida precise, da un minimo ad un massimo livello di autenticità, cui attenersi quando si parla di Rossini e di cibo, sia per chi lavora nella ristorazione che per i produttori del settore agroalimentari e gli artigiani.

Un profondo esperto
Sfruttando l’infinito repertorio documentario di Gioachino, in buona parte raccolto nel volume “Rossini, raffinato gourmet” (2015) curato da Giuseppe Giovanetti, la ricerca storica mette fine a quella serie di aneddoti leggendari e mitizzati, per valorizzare la figura dell’artista pesarese come profondo esperto della cultura enogastronomica. Per tutto il periodo della manifestazione rossiniana, che causa avverse previsioni metereologiche verrà prolungata fino all’11 marzo, cinque ristoranti d’eccellenza della città: Polo Pasta e Pizza, Nostrano, Lo Scudiero, 59 Restorant e La Settima Fila, offriranno nel menù una speciale ricetta rossiniana.

L’interpretazione degli chef
Ogni degustazione verrà registrata con un timbro sul flyer dell’iniziativa e a chi avrà degustato tutte e 5 le specialità, sarà riservata una sorpresa a Casa Rossini, naturalmente in tema enogastronomico. I piatti proposti sono: Barbajata, Maccheroni alla Rossini, Tournedos Rossini, Insalata con tartufi Angelica e Tacchino farcito con tartufi. Tutte ricette autentiche, interpretate in modo filologico dagli chef e adattate al gusto contemporaneo, ma per chi si volesse cimentare, le ricette sono riportate sul flyer dedicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA