Heart, tutti i segreti della terra:
poeti, scrittori e Camillas in concerto

Heart, tutti i segreti
della terra: poeti, scrittori
e Camillas in concerto
di Steno Fabi
Il cuore e la terra, la vita e la natura. Sono gli elementi su cui si fonda la quarta edizione del festival multidisciplinare “Hearth, il linguaggio e le vie della terra”, che si svolgerà a Piticchio di Arcevia da oggi a domenica. Hearth è organizzato dall’Associazione Amici di Piticchio e dalla cooperativa di agricoltura biologica La Terra e il Cielo, con il patrocinio del Comune di Arcevia. Gratis la partecipazione a tutte le iniziative.



Un incontro di sentimenti
«L’incontro fra il cuore, la terra, la vita, la natura e la persona – affermano gli organizzatori di Hearth -, è questo il nodo essenziale su cui approfondire la conoscenza e ricercare quella sensibilità che è stata troppe volte messa da parte, per una rinascita condivisa di una spiritualità comune, in cui la relazione con il prossimo, l’ambiente e noi stessi sia feconda e volta al bene». Per raccontare questa visione, aggiungono, «abbiamo creato questo percorso, che ha lo scopo di sviluppare diversi punti di vista, un modo per portare alla luce e toccare con mano le molteplici realtà del nostro territorio, che hanno il comune interesse per un vivere più etico e sano. Un festival diffuso nel Castello di Piticchio da vivere come esperienza esclusiva e totalizzante».

Gli ospiti
Fra gli ospiti del festival Hearth, ci saranno il poeta e scrittore Franco Arminio, che racconterà la sua visione di paesaggio, Maurizio Pallante, fondatore del Movimento per la decreta felice, Tobjah, voce e chitarra dei C+C=Maxigross, e I Camillas. Fra la Stanze dell’armonia, piazza Hearth, Grotta dell’essenza, piazza dei Tramonti, si svolgeranno laboratori per adulti e bambini, degustazioni e spettacoli per i più piccoli. Fra le novità di quest’anno, il Minimarket, che ospiterà produttori, aziende e associazioni che promuovono un rapporto paritario con la terra. Ad Hearth, si potranno mangiare cucina vegetariana e vegana nella Cantina del cuore, cucina tradizionale nella Cantina della terra e nella Piadineria la piadina con farina di canapa e la crescia di polenta.

Il programma
Oggi Maurizio Pallante, fondatore del Movimento per la decrescita felice, ad aprire oggi, gli incontri culturali del festival Hearth.
Domani, alle 16, nel teatro Carletti Giampieri, sarà presentato il libro “Morire senza salute” di Gabriele Pagliariccio. Alle 17, poi, con l’associazione culturale Oltrelasiepe, si parlerà di “Natural color culture, storie di colori e di Marche” con Massimo Baldini. Alle 18 si svolgerà “Resteranno i canti”, il paesaggio secondo Franco Arminio.
Domenica, alle 10 in piazza Hearth, si parlerà di agricoltura nel convegno “Il metodo biodinamico e la Rete Humus, ‘una identità’ per la valorizzazione delle filiere agricole marchigiane”. Alle 16.30 Cristina Guarnieri presenterà il libro “Non fatevi rubare la vita” di Josè Pepe Mujica. Alle 18, si terrà il confronto su “I cittadini protagonisti nella tutela del suolo e del paesaggio” con Riccardo Picciafuoco, Forum nazionale Salviamo il paesaggio, e Paolo Berdini, urbanista. La quarta edizione del festival Hearth si chiuderà con un momento magico, l’Osservazione guidata del cielo, organizzato da Italia Nostra sezione di Arcevia con i telescopi dell’associazione Aristarco di Samo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 18 Maggio 2018, 12:23 - Ultimo aggiornamento: 18-05-2018 12:23

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO