Milano a tutta moda, le Marche
in prima fila e gran finale con Tod's

Milano a tutta moda
le Marche ​in prima fila
e gran finale con Tod's
di Massimiliano Viti
Inizia domani, fino a lunedì, il lungo weekend di Milano Moda Uomo, che vedrà protagoniste sei brand marchigiani: Alberto Guardiani, Andrea Pompilio, Dondup, Orciani, Santoni e Tod’s. Ancora una volta i giorni effettivi di sfilate saranno tre, visto che il programma prevede per domani solamente lo show serale di Ermenegildo Zegna. A seguire tre giorni caratterizzati da un mix di brand emergenti e grandi nomi tra cui spicca il ritorno di Moschino dopo la trasferta americana della scorsa stagione. In totale saranno 13 eventi, 7 presentazioni e 55 appuntamenti, tra eventi speciali e sfilate.



La sfilata
Sabato vedrà in passerella, tra gli altri, Diesel Black Gold, Emporio Armani, Marni, Versace e Moschino. Domenica 14 sarà la volta di Tod’s, Dirk Bikkembergs, Dsquared e Prada, mentre lunedì chiuderanno la fashion week milanese N°21, Pal Zileri, Giorgio Armani e Fendi. In questa stagione sfileranno per la prima volta a Milano Moda Uomo quattro nuovi brand: Isabel Benenato, brand italiano fondato da Isabel Vitiello; Represent, brand inglese nato nel 2012 dai fratelli George e Mike Heaton; Hunting World, storico brand newyorkese fondato da Robert M. Lee nel 1959; e Sartorial Monk, brand italiano creato da Sabato Russo. Alcuni brand internazionali saranno presenti per la prima volta nel calendario: Big Uncle, Maurizio Miri, Milano140, Tommy Hilfiger e Wu Hao. La settimana si chiuderà con uno special event allo spazio Maiocchi, supportato da Cnmi. Alcuni brand hanno scelto le passerelle milanesi per presentare congiuntamente le loro collezioni uomo e donna: Diesel Black Gold, Neil Barrett, Marcelo Burlon County of Milan, Dsquared2, Daks, Palm Angels, Gcds e Frankie Morello (che chiuderà le sfilate).



Brand in cambiamento
«Da alcune stagioni molti brand hanno scelto Milano Moda Uomo per presentare le proprie collezioni uomo e donna insieme, mentre altre sfilate co-ed saranno presenti nel calendario di Milano Moda Donna» ha detto Carlo Capasa, presidente di Camera della moda italiana. «Contaminazione, evoluzione e rivoluzione allo stesso tempo. Libertà». Sono queste le parole che Capasa, ha usato per raccontare il cambiamento della kermesse meneghina. Il calendario prevede infatti la rottura dei confini e una sorta di fusione tra sfilate, presentazioni ed eventi. «L’evoluzione delle modalità di espressione della moda uomo a cui assistiamo da alcune stagioni ci ha condotto alla realizzazione di un nuovo format del calendario che riunisce presentazioni e sfilate» ha proseguito Capasa. «I vecchi confini non esistono più. Abbiamo sentito l’esigenza di cambiare il concetto stesso del proporre le collezioni con una forte presa di posizione rispetto al passato in nome di una libertà di proporre mai sperimentata prima».



Passione marchigiana
Il primo marchigiano a presentare la nuova collezione invernale sarà lo stilista di origini pesaresi Andrea Pompilio. La nuova collezione è appesa su stand nel quartier generale del brand, con lo stilista che sarà presente e lancerà “AP supermarket”. Nuovissima piattaforma online dove verranno venduti i capi in collezione e capi super esclusivi creati e personalizzati dallo stesso Pompilio. Sabato sarà in scena anche il brand Dondup, fondato nel 1999, e ora guidato dal presidente Matteo Marzotto insieme al ceo Marco Casoni, entrambi presenti all’evento. La nuova collezione arriva appena dopo il lancio di Iconic, la proposta di un guardaroba essenziale formato da 20 capi ispirata al retaggio del marchio e al suo archivio di circa ventimila capi, per una rilettura del vestire contemporaneo.



Solo per vip
Su appuntamento viene svelata anche la collezione del marchio calzaturiero Alberto Guardiani che punta su un modello polacchino d’ispirazione trekking con fondo running, in crosta bicolore a taglio vivo foderato in morbido montone, con chiusura a strap e dettaglio in metallo logato. Una calzatura ibrida, connubio tra ispirazione trekking e mood urbano. Domenica sarà la volta di Orciani, brand che diverse stagioni è sotto i riflettori per la sua ascesa. La sua popolarità è arrivato con il lancio sul mercato della “Nobuckle”, cintura per uomo senza fibbia, senza taglia (è regolabile in base alla figura di chi la indossa) e senza stagionalità. La sua particolarità è che grazie ad una chiusura ad incastro è realizzata senzanickel né metalli e quindi non suon al metal detector risultando particolarmente apprezzata da chi viaggia spesso in aereo e da chi lavora nelle compagnie aeree. Oggi Orciani è conosciuto anche per le borse, soprattutto da donna, ed in particolare per il modello Sveva. «Non seguire la moda è moda»: a questo diktat corrisponde quella parte della collezione più “understated”, che fa della sobrietà e dell’eleganza le sue armi vincenti, capace di soddisfare le esigenze di un pubblico raffinato ed attento, dal business all’urban-man, secondo uno stile che spazia dal classico rivisitato allo sporty.



Le calzature
La collezione Santoni verrà presentata al pubblico nel corso di un aperitivo domenicale nello storico bar milanese El Tombon De San Marc. L’happening, ideato e curato dalla coppia Angelo Flaccavento ed Antonio Pippolini, è anticipato da una campagna di affissioni che riflette ironicamente sulla vanità dei modelli che invadono Milano per la settimana della moda: i Bellissimi, per l’appunto. Per Santoni, però, i Bellissimi non sono adoni, ma persone, che gli ospiti troveranno sedute ai tavoli, come normali clienti, vestite con i propri abiti della domenica e le scarpe Santoni. Il messaggio è che la bellezza vera non é effimera, ma va scoperta e apprezzata, prendendo il tempo per farlo. Come le scarpe Santoni, classici senza tempo la cui bellezza va oltre l’apparenza, perché la si apprezza davvero solo nell’uso.



Tod’s svetta
Chiuderà Milano Moda Uomo il brand marchigiano di punta: Tod’s. La collezione, che verrà presentata domenica, è disegnata dal direttore creativo uomo Andrea Incontri. Nel corso della stagione la griffe di punta del gruppo guidato dai fratelli Della Valle ci ha abituato a collaborazioni e capsule, l’ultima delle quali è Tod’s Circus ed è stata disegnata da Anna Dello Russo, creative consultant di Vogue Japan e fashion influencer a livello mondiale. Mocassini con la faccia da clown, borse a forma di elefantino, sneaker come tendoni colorati. I motivi sono quelli tipici dell’estetica circense, come righe e rombi bicolore, con i quali sono stati reintepretati i pezzi iconici del guardaroba Tod’s. Pellame, artigianalità, lavorazioni saranno protagonisti della nuova collezione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 11 Gennaio 2018, 16:21 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2018 16:21

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO