Jeans d'autore che passione, torna
l'eleganza: meno strappi sui denim

Jeans d'autore che passione
torna l'eleganza:
meno strappi sui denim
di Massimiliano Viti
Denim sempre e ovunque. Dalla testa ai piedi e in qualsiasi occasione, anche sulla neve o al mare. Di recente sono stati lanciati sul mercato i primi pantaloncini da snowboard, frutto di una collaborazione tra O’Neill e il produttore di jeans Isko. E per l’estate sono arrivati gli shorts in denim per chi fa surf. Il tessuto denim è più leggero del 50% rispetto al normale ed è idrorepellente grazie al trattamento Hyperdry di O’Neill. Il denim è sempre stato il mattatore delle mezze stagioni ma da qualche anno ha conquistato anche inverno ed estate.



I brand che lo amano
Le maison della moda lo hanno utilizzato senza parsimonia, realizzando qualsiasi capo: Calvin Klein Jeans, Levi’s Red Tab e Wrangler hanno in catalogo giacche corte e cortissime decorate da nastri e stampe; Sisley ha camicie con i taschini in stile western; Liu Jo e Ovs ne hanno fatto minigonne e shorts strappati; Mango Committed e Miss Sixty invece pantaloni cinque tasche dal taglio dritto fino ad arrivare alla salopette di Jeckerson e al top bustier di Ashley Graham X Marina Rinaldi. Anche il lusso ha bussato alla porta del denim: Dior, Chanel, Alexander McQueen, Oscar de la Renta e Fendi lo hanno esibito in passerella in tutte le salse. “We trust in denim” è lo slogan della marchigiana Compagnia del denim che produce i brand Two Man, Two Woman e Memory’s ltd. Collezione dopo collezione, il brand ha confermato di essere sempre coerente alle sue tre linee guida: tessuti in denim di alta qualità, lavaggi innovativi e vestibilità impeccabili, tutti realizzati nella Jeans Valley marchigiana, cuore pulsante e creativo del vero denim d’autore, 100% made in Italy. Innovare restando fedeli alla tradizione è l’obiettivo della Compagnia del denim, ecco perché tutti i processi di produzione avvengono nelle Marche, nel distretto tessile-abbigliamento più all’avanguardia in Italia che dagli anni ‘60 in poi si è meritato l’appellativo di Jeans Valley.



Passione jeans
Ogni capo nasce dalla passione dei suoi creativi e dall’esperienza degli artigiani che ne certificano ogni fase di lavorazione, dalla scelta dei tessuti alla definizione dello stile fino ai lavaggi finali, articolando tutti i processi nel pieno rispetto della natura. «I jeans, passati da capo lavoro a icona fashion, sono da sempre il vero protagonista dello street style» spiega Alessandro Marchesi, ceo della Compagnia del denim e direttore creativo dei brand. «Dopo dieci anni, abbiamo sentito l’esigenza di rappresentare al meglio il nostro Dna: l’unione del jeans d’autore con la cura fashion del dettaglio», termina Marchesi. Protagonista indiscusso della collezione primavera-estate 2018 dell’azienda marchigiana è sicuramente il denim autentico. Tutti i capi uomo/donna sono realizzati con tessuti denim che vanno dalle 6 alle 13 once, presentati con lavaggi slavati, sbiancati e arricchiti da rotture, scritte e sporcature.



Day by day
Il brand Memory’s ltd vuole portare il mondo della couture nel quotidiano, proponendo capi tipici della confezione, realizzati però con il tessuto più trasversale, democratico, contemporaneo e urban che sia mai stato inventato: il denim. A credere in questa filosofia è Jovanotti che ha scelto Two Man per il tour 2018. Per Dondup uomo il denim non è solo un tessuto bensì un territorio di costante sperimentazione. Il jeans mantiene il suo spirito rivoluzionario attraverso la contaminazione, andando a comporre total look in versione pure white, trasformandosi in dettaglio per patch inaspettate o cinture applicate ai giubbini in suede e mimetizzandosi in inedite formulazioni come il tinto in capo o lo stampato su seta delle nuove camicie con il collo alla coreana. Per la donna il jeans è trattato, lavorato e riletto fino al suo estremo opposto: il tuxedo, ma nel rispetto dell’anima Dondup non è mai banale ed è composto da giacca spencer corta e pantalone ampio a vita alta. Così il denim evolve e diventa suggestivo con jumpsuit lavorati, mini profilate in raffia e il nuovo modello cinque tasche con la doppia cinta. Non solo, la tela di Genova svela il suo carattere più intrigante quando è scelta in tonalità pale per la longuette strappata o per il giubbino con le tasche.

Stile iconico
Per il brand Fornarina il denim è protagonista anche nella primavera-estate 18. Iconico del total look Fornarina, con gli anni si è trasformato nel vero must-have per it-girl e fashioniste sempre attente alle ultime tendenze. La rivoluzione denim si combina a ispirazioni glam-sport. Il jeans si indossa nella versione head-to-toe: gilet, giubbini, pants, shorts. Da tessuto workwear, il denim oggi dona un tocco street all’outfit e dalle strade arriva direttamente nei nostri guardaroba.

Prima di tutto i dettagli
La linea Denim di Siviglia rilegge l’eccellenza della migliore expertise made in Italy nella qualità dei tessuti, nella tipologia dei lavaggi e nella cura estrema dei dettagli. Il risultato è una perfetta combinazione di vestibilità, di denim italiano e di design originale, che rende la collezione iconica e capace di fare la differenza. La label Officina 36 propone jeans dalla vestibilità ampia, dallo skinny al low crotch, per jeans dal super stone washed al ‘non lavato’. Il bull classico è proposto con un gioco di sfumature in fondo alla gamba e in bianco con una banda laterale tono su tono. Paoloni ha utilizzato il denim per realizzare gilet sia un petto che doppio petto, lavati in capo.

Tratti di eleganza
Il denim ha sedotto anche un brand come Tod’s. Un denim leggero e trame di eleganza canvas sono il nuovo capitolo dell’incessante ricerca materica Tod’s, approdata ai pellami consumati, quasi corrosi, dall’estate 2018. Anche per le scarpe Tod’s sceglie la leggerezza, che fa parte della disinvoltura, di un’eleganza handmade che che sceglie il denim per vestire il gommino Double T. A proposito di scarpe, il denim è arrivato anche ai piedi. Il tessuto jeans torna protagonista nella nuova collezione estiva Lella Baldi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 10 Maggio 2018, 13:26 - Ultimo aggiornamento: 10-05-2018 13:26

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO