Ecco la prova costumi: bikini minimali
e per lui il must è la vita bassa

Giovedì 11 Maggio 2017 di Massimiliano Viti
Cresce la voglia d’estate, di mare e di tuffi in piscina. Per sottoporsi alla fatidica prova costume per prima cosa bisogna avere un costume, possibilmente nuovo di zecca e soprattutto che sia alla moda. Sapete qual è il motivo principale per cui una donna sceglie il costume da bagno? La risposta è fin troppo ovvia: la vestibilità. Il costume deve calzare a pennello alla donna che lo indossa. Secondo una ricerca di Linea Intima, rivista di settore, quando si tratta di scegliere un costume, l’85% per cento delle italiane sceglie un bikini, solo il 15% opta per l’intero. E chissà quante hanno già comprato, o prenotato, l’Original Sexy Rashie del brand australiano Une Piece.

I più richiesti
Il primo giorno di vendite (non in Europa) ha registrato oltre 20mila accessi e 500 persone erano in lista d’attesa prima del lancio del prodotto. Questo costume da bagno è intero e a manica lunga ed è caratterizzato da una zip frontale da regolare a piacimento per la scollatura che promette grandissimo fascino ed un look da Bond Girl a tutte le donne. Ora è disponibile anche in Europa in cinque colori diversi a 195 dollari (circa 180 euro) Come per l’abbigliamento, anche per i costumi da bagno ci sono molte tendenze moda per questa estate. Dai costumi da bagno sexy con gli inserti in tulle vedo-non-vedo a quelli in crochet da usare anche come crop top per un party o una passeggiata sul lungomare. Poi i costumi interi a maniche lunghe da provette surfiste ai costumi da bagno vintage con culotte a vita alta e top a balconcino. Domina il bikini, must have da diverse stagioni, che si rinnova con turbanti fantasia, cappelli over e cuffie anni Sessanta decorate da maxi fiori.

Chic in spiaggia
Tra i modelli più ammirati sulle passerelle quelli rétro chic di Miu Miu che ha fatto sfilare sia costumi da bagno interi e sia i classici due pezzi, ma sempre con un mood beachwear anni ‘50, con scollo all’americana, culotte a vita altissima e motivo jacquard. Il tutto enfatizzato da cuffiette a fiori e ciabatte in gomma. Moschino ha proposto costumi trompe-l’oeil e ironici, Max Mara il costume intero stampa tropical, le proposte knitwear di Emilio Pucci, i micro bikini tricot di Missoni e i costumi all’uncinetto con tanto di ruches griffati Ulla Johnson.

Coulotte per gradire
Per chi ama il vintage suggeriamo i costumi due pezzi con culotte a vita alta di Michael Kors, con volant e ruches a stampa floreale e quelli di Ermanno Scervino. Blugirl fa una salto verso l’activewear con la capsule Gym che coniuga funzione e stile con legging, felpe e abitini maculati, doppiati in rete e ricamati. Save The Queen amplia gli orizzonti con la linea Fun, bikini d’ispirazione Miami, animati da almeno tre stampe diverse ciascuno, abbinati a gonnelline di balze “strappate” in voile di seta, che si usano al posto del solito pareo. Poi gli accessori: borse da spiaggia e cappelli in paglia decorati da cravatte dalle fantasie vintage. Una chicca è il marchio Emmanuela Swimwear, molto in voga in Grecia, caratterizzato da stampe minute, tessuti doppiati, giochi di volant e tagli anni Cinquanta. Una novità assoluta per l’Italia. Altra novità della moda mare di lusso è il Resort wear.
Vuoi che nelle vetrine degli hotel di lusso una donna in vacanza non compri almeno un bikini e un accessorio? E’ la domanda che ha ispirato queesta tendenza, un guardaroba fatto di bikini e fuoriacqua couture da giorno, cocktail e sera, le cui vendite passano anche attraverso i paradisi della vacanza.

Vita bassa per lui
E l’uomo? Slip e pantaloncini corti aderenti a vita bassa sono tornati di moda per questa estate. Dai modelli semplici a quelli fantasia colorati come i costumi di Bikkembergs, camouflage, color militare, con righe o in fantasia bianco e nero con elastico grigio scuro. Intimissimi propone il pantaloncino aderente e lo slip in tinta unita; per Calzedonia slip in vita dai colori scuri; per Tommy Hilfiger pantaloncini da bagno in jersey rossi o blu; per Dolce&Gabbana costume boxer bianco a mezza gamba con piccole stampe.

Estro marchigiano
Per l’uomo che ama lo stile classico il boxer resta l’alternativa più elegante da indossare sotto una t-shirt e un cardigan per andare in piscina o scendere al mare. Ci sono anche boxer stretti in blu da portare con una camicia bianca di lino, oppure bianchi da abbinare a camicie blu con maniche corte. La marchigiana Envidiame, che ha come testimonial Mariana Rodriguez, ha proseguito la collaborazione con la modella e designer Ana Moya Calzado, con la capsule Anamoya for Envidiame. I bikini sono caratterizzati da tantissime fantasie e varianti di tessuto. Tra le proposte, le culotte a vita alta ed i costumi interi, prodotti che hanno caratterizzato le precedenti collezioni e che sono diventati un must dell’estate Envidiame. La collezione donna si completa con l’inserimento dei nuovi articoli fuori-acqua e dei nuovi accessori come le infradito e gli zainetti-mare.

Jungalow ed è fashion
Tra le novità della collezione 2017 le linee Envidiame Man ed Envidiame Baby, due collezioni che completano l’offerta del brand marchigiano. Il brand Rcrescentini ha proposto una collezione che da un lato è caratterizzata dalla tendenza “Jungalow” proposta in ogni settore del fashion, con stampe animalier e da tutto ciò che richiama il tema “foresta (molto gettonati anche i disegni floreali) e dall’altro lato ha proposto un particolare gioco di geometrie e di linee, con forti richiami agli anni 70 e nuances intense e brillanti dal forte impatto visivo. Bikini e fuori acqua vengono impreziositi da elaborati ricami e da stampe vivaci. Ultimo aggiornamento: 19 Maggio, 12:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA