Comincia la scuola, ecco il dress
code: in classe con la tuta ed i jeans

Comincia la scuola, ecco
il dress code: in classe
con la tuta ed i jeans
di Massimiliano Viti
Domani primo giorno di scuola. Il guardaroba è pronto? Mai rinunciare allo stile, nemmeno per andare a scuola. È vero che l’abbigliamento deve essere comodo e non deve essere quello del sabato sera ma un po’ di gusto ci vuole sempre. E allora via con qualche suggerimento. Per le femminucce leggings più blusa. I leggings sono più comodi della tuta e si abbinano con tutto. Da indossare con una maglia o qualcosa di lungo e ampio per mantenere le proporzioni.

Felpa e t-shirt
Oppure, almeno per i primi mesi di scuola, bermuda (e non shorts) da indossare sotto una semplice t-shirt, magari nei toni tenui per ricordare l’estate. E se proprio siete affezionate alla tuta, indossate solo il suo pantalone e lo abbinate con la camicia, meglio se ampia. Anche i maschietti possono optare per i pantaloni della tuta da mettere sotto una camicia di jeans o quella a quadri. Altro outfit è quello composto dai pantaloni in felpa con una t-shirt colorata o con le scritte e infine un paio di bermuda con la classica polo. Come per gli adulti, anche nel kidswear va di moda il rosso, anche in abbinamento con il grigio, sia per i maschi che per le femmine. Un capo irrinunciabile è la camicia rossa in tartan, genderless, da indossare, nei primi mesi più tiepidi aperta sopra una t-shirt a vista e, nei mesi più freschi, chiusa e sotto un golfino.



Tanta energia
Il tema “Back to school” delle bimbe Primigi celebra l’energia, la praticità dei capi in stile rock e urban dai colori grigio mélange, rosa e bianco. Tagli over, capi spalla e pantaloni declinati in varie lunghezze per le piccole star della musica. Le giornate sui banchi vedranno capi in comoda felpa e tessuti jersey. Protagonisti i flashback anni ‘90 con tonalità bold e artwork coloratissimi. Per le bambine più eleganti non mancano proposte in stile “Dream of gold”, con linee morbide, capi impreziositi da tulle plissé e stampe dai colori a contrasto: ciliegia, blu, rosa, bianco, oro e panna. Capi funzionali e contemporanei per la linea “Back to school” Primigi per il maschietto, che riscopre la città in chiave futuristica. I colori sono decisi: nero, turchese desaturato, blu, off-white e grigio mélange ad armonizzare il tutto. Tante e ricercate le grafiche: scritte rubber print, dall’effetto lucido, scritte tridimensionali e macro. La linea accompagna il ritorno sui banchi di scuola con felpe trattate con soft-washing, pantaloni curved-fit, tessuti knitted denim.



Solo per bimbi
Dalla stagione autunno/inverno 2017-2018, la collezione Siviglia Kids ritorna ad essere gestita direttamente da Spazio 11, l’azienda marchigiana della famiglia Bianchetti. La collezione è dedicata esclusivamente ai maschietti ed è composta da una vasta proposta di pantaloni in denim e in tessuto, abbinati ad alcuni elementi total look. Ci sono tre outfit iconici (parka check, bomber jacket anni ‘90, parka in pelliccetta ecologica “orsetto”), le felpe logo nei due modelli “hooded” e”roundneck”, una felpa zip e cappuccio senza logo, le t-shirt stampate manica lunga e la maglieria in pura lana merinos dalla finezza sottile e tinta unita. 
Il pantalone, in particolare, declina nel kid la collezione Siviglia uomo e riproduce le varie linee maschili. Nella collezione anche la label Denim Lab che identifica il jeans di ricerca e la sperimentazione nei lavaggi, nei trattamenti e negli stili. Non mancano il denim classico, dark blu e mid wash, e l’iconico pantalone con toppa entro gamba che ha reso celebre il brand. Per quanto riguarda il pantalone in tessuto, accanto ai chinos più tradizionali, proposti sia a tinta unita e sia con microfanatasia, ci sono i tasconati, il pantalone “trendy” con elastico in vita e pinces, il “pantalaccio” con coulisse in vita e la vestibilità confortevole di un “track pants” e i pantaloni più classici con pinces e fibbie laterali.



Un look ricercato
Per bambini o genitori più esigenti, il marchio principe è Simonetta. Le ballerine, il sogno di ogni bambina, sono le protagoniste del brand. Danzano tra piccole e luminose stelle in filo argentato su leggeri strati di tulle sovrapposto e ricamato all over, volteggiano tra micro pois stampate su raso di cotone. Ritornano ricamate e stampate su felpa e jersey. Tessuti e pesi no-season come il raso di cotone, il tulle e la felpa ai quali si unisce il neoprene, materiale confortevole e traspirante ormai continuativo delle stagioni invernali. Due i temi principali della collezione: “Night and day” e “Natural world”. Nel primo ci sono stampe floreali dai fondi scuri, in cui flash di colori forti ma opachi si esaltano. E ancora fiori, impressi in textures speciali, risultano dinamici e distorti e formano particolari effetti ottici. Palette urbana: il nero inchiostro e i colori neon, rosa, giallo, rosso. L’argento lunare e il rosa polvere di stelle. Abiti e scamiciate da indossare con lupetti in contrasto, a righe o in filato metallico, gonne ampie e a balze con maglieria colorata. Forme scultoree e super femminili per il neoprene e i tessuti armaturati stampati, ma anche fluide nei crepes e nella maglieria, sicuramente confortevoli e in alcuni casi over nel tweed in jersey. Si cercano contrasti di mat e shiny come nel cappotto scozzese dai toni scuri, con volant in jaquard lucido, o nei ricami su jersey e felpa dai riflessi brillanti di paillettes e perle. Nel segmento Natural world materiali inaspettati rendono speciali i diversi modelli. Si passa da silhouettes semplici a gonne molto ricche, abiti e scamiciate sbieghe a forme essenziali ad ovetto, da pantaloni comodi over a skinny. 

Gli accessori
I materiali sono naturali, predominano la cura nella materia prima e il focus sul dettaglio: broccati, superfici lisce, velluti in seta e viscosa, jaquard intrecciati con lurex, punto milano. La palette è armonica e ricca, i colori giocano tra loro in un rincorrersi di sfumature e contrasti. Natura vibrante nei rossi, burgundy, arancio, rosa. Il naturale e il bruciato con gli azzurri e l’oro. Le scarpe per il back to school, neanche a dirlo sono le sneaker ma chi vuole distringuersi può optare per le scarpe allacciate, per maschi e femmine, fondo in para, modello Oxford. Gli zaini sono tecnici ma tornano di moda le cartelle vintage, soprattutto per chi le ragazze che frequentano le scuole superiori. Cartelle che possono diventare delle borse fuori dalla scuola. I maschietti invece posso distinguersi con le bretelle che regalano un tocco simpatico a qualsiasi look. Si trovano elasticizzate, con finiture in cuoio, pelle o tessuto, in tinta unita o con motivi geometrici, animali, stelle. Magari da abbinare a un basco in tinta.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 14 Settembre 2017, 13:19 - Ultimo aggiornamento: 14-09-2017 13:19

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO