In passerella la prima collezione
Surridge: Cavalli protagonista al Pitti

Giovedì 29 Marzo 2018 di Maria Teresa Bianciardi
In passerella la prima collezione Surridge: Cavalli protagonista al Pitti

Roberto Cavalli è lo special guest di Pitti Immagine Uomo 94 (Firenze, 12-15 giugno 2018) e porterà in scena la prima collezione maschile disegnata da Paul Surridge. Il Gruppo Roberto Cavalli sceglie Pitti Uomo come piattaforma per il lancio worldwide del suo nuovo progetto di moda maschile, con un evento speciale realizzato nello stile distintivo della maison. Azienda dal respiro internazionale e una delle più importanti del lusso italiano nel mondo, Roberto Cavalli torna a sfilare nella sua città di origine con la prima collezione maschile firmata da Paul Surridge, nuovo direttore creativo di tutte le linee del gruppo.



La novità
«Quella tra Pitti Immagine e Roberto Cavalli è una lunga storia d’amore - dice Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine - iniziata quasi vent’anni fa. La sfilata a Firenze, al prossimo Pitti Uomo, della prima collezione menswear firmata da Paul Surridge sancisce ulteriormente questo legame, con noi di Pitti e con la città». «È il ritorno di uno dei campioni dell’Italian style, uno dei marchi che hanno reso Firenze capitale della moda nel mondo, e allo stesso tempo l’occasione per sottolineare il nuovo corso del brand, guidato dal talento stilistico del nuovo direttore creativo - aggiunge Napoleone -Siamo davvero felici di presentare questo Special Guest, al cui evento stiamo lavorando in grande sinergia col Gruppo Roberto Cavalli». Nel maggio del 2017 il designer inglese Paul Surridge ha assunto la direzione creativa di tutti i marchi del Gruppo. La sfilata donna primavera/estate 2018 ha segnato il suo debutto ufficiale alle redini del marchio Roberto Cavalli. Un abbraccio spontaneo tra lo stilista inglese e il fondatore dell’azienda Roberto Cavalli ha celebrato al termine dello show il passaggio di testimone tra i due creativi. Se Roberto Cavalli a partire dagli anni Settanta ha saputo trasformare una piccola azienda specializzata nella stampa su pelle in un colosso del lusso internazionale, Paul Surridge è chiamato ora a scrivere un nuovo capitolo per il gruppo che affronta le sfide dei trasformati mercati internazionali con una mentalità chiara e determinata.

Ultimo aggiornamento: 17:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA