Unskilled Worker: l'arte incontra
il fashion nella collezione Gucci

Unskilled Worker: l'arte
incontra ​il fashion
nella collezione Gucci
di Maria Teresa Bianciardi
Arte e moda vanno sempre più a braccetto. Una tendenza che viene applicata da tutti i brand e in maniera sempre più stravagante proprio per dare spazio alla creatività e lanciare sul mercato nuove proposte innovative con tecniche di realizzazione immaginifiche. Tra le griffe più importanti che seguono questa nuova tendenza c’è Gucci: la maison si è affidata a un’artista britannica per la realizzazione di una capsule collection. Lei è particolarmente conosciuta con il nome di “Unskilled Worker” ed è lo pseudonimo di Helen Downie.



La collezione
La capsule sarà formata da 40 elementi ed è disponibile solo online a partire da mercoledì prossimo. La collaborazione con l’artista a dire il vero risale già al 2015, quando il direttore creativo Alessandro Michele ha scoperto le sue opere su Instagram e ha deciso di invitarla immediatamente ad una mostra a Shanghai. La mostra di Gucci si intitolava ‘No Longer / Not Yet’ ed è stata esposta al Minsheng Art Museum di Shanghai. Da allora il legame dell’artista con la maison è diventato sempre più stretto, e questa nuova collaborazione dal carattere innovativo ne è l’espressione. Della collezione fanno parte capi di abbigliamento, scarpe, borse, articoli in seta e accessori su cui sono raffigurate le opere di Unskilled Worker. In particolare possiamo trovare borse a spalla GG Marmont stampate, pantofole Princetown e sneaker Ace, borse shopping con manici in bambù, abiti in tessuto stampato, camicette e gonne in seta, top lavorati a maglia con patch, cardigan, gonne in denim e jeans, t-shirt, felpe, un bomber, oltre a foulard e scialli. Gli articoli saranno spediti in confezioni appositamente create per l’occasione, anch’esse decorate con le illustrazioni di Unskilled Worker. Si tratta della prima collezione esclusiva online: il lancio sarà accompagnato da una serie di attività promozionali attraverso tutti i canali digitali Gucci oltre a creatività outdoor a Londra, New York, Parigi, Milano e Shanghai, che vedranno le opere dell’artista esposte in luoghi chiave in ogni città.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 5 Ottobre 2017, 13:19 - Ultimo aggiornamento: 05-10-2017 13:19

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO