Ravioli, frittate, verdure a km zero
e le erbe del campo: ecco "La Conca"

Ravioli, frittate, verdure
a km zero e le erbe
del campo: ecco "La Conca"
SMERILLO - Una cucina territoriale, stagionale e a km 0, basata in prevalenza sulle erbe spontanee e sui vegetali coltivati nell’azienda agricola. Al bioagriturismo “La Conca” - un casolare del 1600 con volte a vela e frutteto di mele rosa dei Sibillini - il piacere della buona tavola si sposa con la filosofia del mangiare salutare. Materie prime eccellenti e spesso dimenticate, come i fiori eduli e le piante aromatiche, diventano ingredienti base nella preparazione di piatti sani e genuini. Ecco dunque che la frittata viene insaporita con la mentuccia selvatica e i formaggi accompagnati da una squisita marmellata di rosa antica. Tra i primi i ravioli, il risotto o le tagliatelle fatte in casa, guarnite però con semi di papavero e borragine. Come secondo primeggiano le carni - sul podio l’agnello cotto al forno - menzione speciale agli antipasti. Da 25 a 35 euro.
Info La Conca, loc. Cerasola Smerillo - 073479387
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 9 Giugno 2018, 14:53 - Ultimo aggiornamento: 09-06-2018 14:53

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO