Matteo Di Pietro, perché lo youtuber che uccise un bimbo di 5 anni non andrà in carcere. Ha patteggiato 4 anni. Furia sui social

di Veronica Cursi
Mercoledì 31 Gennaio 2024, 16:36 | 1 Minuto di Lettura

Le polemiche

Ma la condanna di Di Pietro ha suscitato non poche polemiche. «La pena comminata per omicidio stradale per lo youtuber è troppo bassa. C'erano tutte le aggravanti e la velocità era quattro volte superiore al consentito in una zona 30. Così non si fa giustizia per la famiglia del bambino ucciso. Di Pietro potrà usufruire delle misure alternative al carcere e la concessione del patteggiamento si risolve di fatto in una pena irrisoria. Non è una bella pagina per le vittime della strada». Lo afferma il presidente dell'Associazione vittime incidenti stradali (Avisl) onlus, l'avvocato Domenico Musicco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA