Ilaria, Anastasiia e gli uomini che odiano le donne. Femminicidi e stalking, i casi nelle Marche

di Martina Marinangeli
Venerdì 25 Novembre 2022, 04:25 - Ultimo aggiornamento: 18:36 | 1 Minuto di Lettura

Ilaria Maiorano, mamma di 2 bimbe, massacrata di botte dal marito a Osimo

 

OSIMO - Era la mattina dell’11 ottobre quando la 41enne osimana viene trovata morta sul letto, con sangue ovunque. A dare l’allarme il marito Tarik El Ghaddassi, 42enne marocchino, che stando agli inquirenti è l’unico responsabile di quella morte, per questo arrestato dopo un interrogatorio fiume. Lui si è sempre difeso, dicendo che aveva litigato con la moglie la sera prima, che lei era caduta dalle scale e che l’aveva lasciata a letto ancora viva e che non l’aveva vista, la mattina seguente, quando era uscito per andare a lavoro.

Il marito si difende

Racconta che, attendendo un passaggio nel bar di Padiglione, non aveva visto arrivare nella vicina scuola le due bambine e così, preoccupato, era tornato a casa trovando la moglie morta. Per i carabinieri invece era stato lui a massacrarla al termine di un litigio. Forse spinta violentemente su qualche mobile o picchiata con dei suppellettili, con le bimbe di 5 e 7 anni in una stanza vicina. Ora sono in una casa protetta. Daniele Maiorano, fratello di Ilaria, ha un desiderio: «Vorrei che ci permettessero di rivederle, io e mia madre per Natale sogniamo solo quello. E’ stato difficile tornare alla vita di sempre dopo quel che è successo a Ilaria, rivedere le sue bimbe ci darebbe conforto». 

(Giacomo Quattrini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA