Covid, certificati e autodichiarazioni: le nuove regole per la scuola. Intanto nelle Marche aumentano ricoveri e contagi

di Gianluca Murgia
Venerdì 18 Novembre 2022, 19:29 - Ultimo aggiornamento: 19:31 | 1 Minuto di Lettura

Vale anche fuori dalla scuola

Le medesime misure andranno applicate al singolo alunno/docente quando lo stesso abbia avuto un contatto stretto in ambito extra-scolastico: una persona che vive nella stessa casa di un caso COVID-19, una persona che ha avuto un contatto fisico diretto con un caso COVID-19 (per esempio la stretta di mano), una persona che ha avuto un contatto diretto non protetto con le secrezioni di un caso COVID-19 (ad esempio toccare a mani nude fazzoletti di carta usati), una persona che ha avuto un contatto fisico diretto (faccia a faccia) con un caso COVID-19 a distanza minore di 2 metri e di almeno 15 minuti, una persona che si è trovata in un ambiente chiuso (ad esempio aula, sala riunioni, sala d’attesa dell’ospedale) con un caso COVID-19 in assenza di DPI idonei, un operatore sanitario o altra persona che fornisce assistenza diretta ad un caso COVID-19 oppure personale di laboratorio addetto alla manipolazione di campioni di un caso COVID-19 senza l’impiego dei DPI raccomandati o mediante l’utilizzo di DPI non idonei e una persona che ha viaggiato seduta in treno, aereo o qualsiasi altro mezzo di trasporto entro due posti in qualsiasi direzione rispetto ad un caso COVID-19 (sono contatti stretti anche i compagni di viaggio e il personale addetto alla sezione dell’aereo/treno dove il caso indice era seduto). 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA