Giovanni Padovani condannato all'ergastolo per l'omicidio di Alessandra Matteuzzi

Lunedì 12 Febbraio 2024, 14:00 - Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio, 15:28 | 1 Minuto di Lettura

La vicina di casa: «Scena tremenda ma lui era lucido e freddo»

Un'altra vicina, anche lei intervenuta richiamata dalle urla, ha confermato che «la scena era tremenda» «Lui - ha aggiunto - era lucido, freddo e dicendogli di smetterla ho afferrato la panchina riuscendo a distanziarla da loro, trascinandola, lontana dal corpo di lei». Padovani avrebbe ripetuto a chi era lì: «Non ce l'ho con voi» e «Tanto in carcere ci vado».

© RIPRODUZIONE RISERVATA