Verona, neonata operata di tumore nell'utero materno: eccezionale intervento con tecnica "Exit"

Mercoledì 19 Febbraio 2020
Neonata operata in utero

VERONA - La piccola Giulia ha solo tre giorni di vita e può considerarsi miracolata. È venuta alla luce che pesava 3 chili e 300 grammi al termine di una gravidanza - come riporta l'Arena - che poteva finire in doppia tragedia per lei e per la mamma. La neonata  ha infatti un tumore al collo, una massa di 8 centimetri che le schiaccia e devia la trachea, creandole gravi difficoltà respiratorie.

LEGGI ANCHE Bambino con la leucemia curato dagli effetti collaterali a Roma: è il primo caso al mondo

L'intervento chirurgico sulla mamma - all'ospedale della Donna e del Bambino di Verona dov'è ricoverata - era programmato per lunedì, ma è iniziato il travaglio, e l'operazione è stata fatta con la tecnica Exit, con solo la testa e il braccio fuori e il resto del corpicino ancora nell'utero materno. 

La piccola comunque sta bene e, nei prossimi giorni, subirà un secondo intervento per rimuovere il tumore.


Un neonato venuto alla luce lo stesso giorno della piccola veronese

Ultimo aggiornamento: 15:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA