Morta la piccola Gioia, 3 anni, affetta da cardiomiopatia: aspettava un trapianto di cuore

Sabato 2 Novembre 2019
Morta la piccola Gioia, 3 anni, affetta da cardiomiopatia: aspettava un trapianto di cuore

Non ce l'ha fatta la piccola Gioia Marano, la bimba di soli 3 anni affetta da una grave forma di cardiomiopatia e in attesa di un trapianto di cuore. La piccola di Montella, in provincia di Avellino, era ricoverata all'ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma, tenuta in vita da un cuore artificiale che ha smesso di battere. Un incubo cominciato circa due anni fa, quando Gioia venne ricoverata per una sospetta gastroenterite. In ospedale arrivò la terribile scoperta: Gioia è affetta da cardiomiopatia, una patologia che impedisce al cuore di pompare correttamente il sangue nel corpo.

LEGGI ANCHE Rieti, Federico provetto carabiniere aspetta il trapianto di cuore: la vicinanza dell'Arma e la visita al Bambin Gesù

Alla piccola venne così impiantato un cuore artificiale, ma poco dopo fu colpita prima da un'ischemia - che paralizzò la parte sinistra del suo corpo - e poi un'emorragia cerebrale. Si rese così necessario un trapianto di cuore, per il quale molti personaggi dello sport e dello spettacolo si sono prodigati. Da Francesco Totti a Emma Marrone, passando per Daniele De Rossi e Luca Argentero, in tanti hanno fatto visita in ospedale a Gioia in questi anni. Gioia non ce l'ha fatta, il suo cuoricino ha smesso di battere, in attesa di un trapianto che avrebbe potuto salvarle la vita.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA