Herpes zoster, Signorelli: «Persone più sensibili a malattie gravi e meno a quelle debilitanti»

Video
EMBED

“In linea generale, le persone sono più sensibili alle malattie molto gravi e meno sensibili alle malattie debilitanti, come nel caso dell’herpes zoster, una malattia che ha degli effetti a lungo termine molto debilitanti”. Così Carlo Signorelli, presidente di Siti Lombardia e professore ordinario di Igiene dell’università Vita Salute San Raffaele di Milano, a margine dell'incontro “Il valore della prevenzione vaccinale per il sistema economico e di welfare in Lombardia: le prospettive per il vaccino contro l’Herpes Zoster”, svoltosi presso Palazzo Pirelli, organizzato da The European House - Ambrosetti con il contributo non condizionante di Gsk ed il patrocinio di Regione Lombardia.   (Adnkronos)