«Rischio cancro». Ritirati lotti di farmaci per la pressione sanguigna, choc in Gran Bretagna

Giovedì 17 Giugno 2021 di Mario Landi
«Rischio cancro». Ritirati lotti di pillole per la pressione sanguigna, choc in Gran Bretagna

In Gran Bretagna sono state ritirati dozzine di lotti di pillole per la pressione sanguigna perché conterrebbero una delle sostanze chimiche più esplosive del mondo. Alle farmacie che rifornivano i farmaci interessati - diversi tipi di irbesartan e losartan - è stato ordinato il ritiro dopo che il problema che causava il cancro era stata rilevata.  La Medicines and Healthcare Products Regulatory Agency, che controlla la sicurezza dei farmaci utilizzati in Gran Bretagna, ha affermato che i lotti interessati contenevano azido-tetrazolo.  Nel frattempo i funzionari del governo hanno avvertito che la sostanza, considerata da alcuni la sostanza chimica più esplosiva al mondo, potrebbe aumentare il rischio di cancro.

Conduttrice della Cnn Amanpour annuncia: «Operata per un cancro alle ovaie»

Rischio cancro, farmaci da anni sul mercato

La MHRA ha insistito sul fatto che la misura fosse solo una precauzione e non ci sarebbero prove che avesse causato danni ai pazienti. Ha esortato i britannici a non smettere di prenderli senza consultare il proprio medico di famiglia perché interrompere improvvisamente un corso di medicina può essere rischioso.  Alcune delle pillole “difettose” sono sul mercato da quasi due anni.  È l'ultimo di una serie di richiami di farmaci di tipo sartano, che potrebbero essere stati esposti a sostanze chimiche cancerogene nelle fabbriche in Cina e India.  Sono ancora disponibili altre pillole per la pressione sanguigna contenenti losartan e irbesartan. Il dottor June Raine, amministratore delegato dell'MHRA, ha dichiarato: «La sicurezza dei pazienti è la nostra parola d'ordine».

Dieta, ecco come un tipo particolare di Omega 3 avvelena le cellule tumorali

 

 

Ultimo aggiornamento: 19 Giugno, 09:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA